menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro Verdi: +17% di pubblico e integrazione del Piano di risanamento

I ministri Franceschini e Padoan riconoscono alla fondazione una posizione di eccellenza tra quelle impegnate nel percorso di risanamento

La Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste compie un ulteriore fondamentale passo avanti verso il completamento del Piano di Risanamento. È di questa mattina la comunicazione ufficiale da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo dell’approvazione dell’integrazione del piano di risanamento per il triennio 2016-2018.

Il Decreto di approvazione, sottoscritto dal ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini e dal ministro dell’economia e delle finanze Pier Carlo Padoan, di fatto riconosce alla fondazione una posizione di eccellenza tra le fondazioni impegnate a sostenere il percorso di risanamento, stabilendo due primati: quella triestina è la prima ad avere pienamente superato tutte la scadenze del primo piano (2013/2016) ed è la prima a vedere approvato il nuovo piano di adeguamento fino al 2018 (previsto dal decreto-legge 24 giugno giugno 2016, n. 113, convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2016, n.160, in particolare art. 24 “Misure urgenti per il patrimonio e le attività culturali"), interamente redatto grazie a risorse interne, in un’ottica di contenimento dei costi. 

Spiega il sovrintendente Stefano Pace: «Ci tengo a sottolineare come la nostra fondazione abbia scelto sin dal 2013 di non affidarsi a società esterne per la realizzazione di questo documento fondamentale per il futuro del teatro: i piani del 2013 e quello attuale sono stati redatti da un’ottima squadra che ringrazio, formata dal direttore generale Antonio Tasca e dal direttore amministrativo Denise Sfreddo con la supervisione del vice presidente Paolo Marchesi. Non posso non riconoscere nella mia veste di sovrintendente che le professionalità che ho trovato a Trieste sia artistiche che tecnico amministrative sono sicuramente a livello dei maggiori teatri europei e il decreto di approvazione ne è un’ulteriore conferma». 

L’approvazione del nuovo piano si affianca ai successi della stagione appena conclusa, che ha registrato, per il secondo anno consecutivo, un incremento di pubblico, pari a + 17% per le attività 2016-2017.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento