Sicurezza, 3 milioni per telecamere nelle scuole e nelle case di riposo

Della somma totale messa a disposizione dalla Regione, un terzo sarà destinato agli ex quattro capoluoghi di Provincia. Gli altri 2 milioni di euro, invece, verranno suddivisi tra i restanti Comuni della Regione. Al via le domande

E' stata approvata in via definitiva dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Autonomie locali e alla Sicurezza Pierpaolo Roberti, la delibera che prevede lo stanziamento di 3 milioni di euro a favore dei Comuni per l'installazione di telecamere nelle scuole e nelle strutture socio sanitarie per anziani e disabili del Friuli Venezia Giulia.

Il provvedimento aveva ottenuto lo scorso 17 ottobre il parere favorevole - all'unanimità - del Consiglio delle autonomie locali con la sola indicazione che nel prossimo riparto si tenga anche conto anche del numero dei soggetti ospitati nelle strutture beneficiare dei contributi.

Dei 3 milioni messi a disposizione dalla Regione, un terzo sarà destinato agli ex quattro capoluoghi di Provincia. Gli altri 2 milioni di euro, invece, verranno suddivisi tra i restanti Comuni della Regione. Il 50 per cento di questi ultimi fondi sarà riservato agli impianti da installare nelle scuole per l'infanzia e prima infanzia, il 25 per cento alle strutture per anziani e la parte rimanente alle strutture socio sanitarie e socio assistenziali per disabili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entro venti giorni dalla pubblicazione dell'avviso sul Bollettino ufficiale della Regione, i Comuni interessati dovranno presentare la richiesta di contributo. Successivamente, entro trenta giorni, il direttore del Servizio competente provvede, con decreto, al riparto delle somme disponibili a bilancio tra i Comuni che presentano domanda di finanziamento e alla contestuale concessione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento