rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
La donazione

Dalla Tennis Opicina una donazione per la Comunità di Sant'Egidio

La somma raccolta dall'associazione in occasione di un torneo interno è stata consegnata alla presenza del Prefetto Vardè. Un segno di vicinanza per il sostegno dato ai profughi ucraini accolti a Trieste

Nella giornata di mercoledì 25 maggio, alla presenza del Prefetto Annunziato Vardè, il presidente dell’Associazione Tennis Opicina – A.T.O, Ugo Lupattelli, ha consegnato alla dottoressa Loredana Catalfamo, in rappresentanza della Comunità di Sant’Egidio la somma raccolta quale segno di vicinanza per il sostegno dato ai profughi ucraini accolti a Trieste. La somma di denaro è il ricavato di un torneo interno dell’Associazione Tennis Opicina integrato da una raccolta fondi tra i propri soci. La Comunità di Sant’Egidio, come è noto, è in prima linea da molti anni nella lotta alla povertà ed al sostegno delle persone bisognose di aiuto di ogni età e condizione e che in questo momento di guerra si occupa dell’assistenza di circa 50 donne profughe ucraine. Nell’occasione, il Prefetto ha ringraziato le due realtà per la lodevole iniziativa che testimonia la generosità e la sensibilità della comunità locale nei confronti di coloro che hanno perso tutto a causa della guerra che sta devastando l’Ucraina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Tennis Opicina una donazione per la Comunità di Sant'Egidio

TriestePrima è in caricamento