rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Tentano di Scassinare Porta Appartamento...L'Inquilina all'interno Avverte la Polizia...Arrestati

Nella tarda mattinata di ieri personale della Squadra Volante della locale Questura ha tratto in arresto per tentato furto aggravato in concorso tre giovani georgiani: G.K. del 1989, K.S. del 1979 e R.K. del  1978, Una donna si trovava nel proprio...

Nella tarda mattinata di ieri personale della Squadra Volante della locale Questura ha tratto in arresto per tentato furto aggravato in concorso tre giovani georgiani: G.K. del 1989, K.S. del 1979 e R.K. del 1978,
Una donna si trovava nel proprio appartamento sito al secondo piano di via Rossetti quando ha sentito armeggiare fuori dalla porta d'ingresso.
Spaventatasi si è chiusa in bagno e ha telefonato al 113 segnalando il tentativo prima e l'intrusione pochi istanti dopo ed è rimasta in costante contatto con gli operatori che hanno inviato sul posto una pattuglia.
I tre hanno cercato di fuggire magari dal tetto dello stabile, ma sono stati rintracciati e bloccati dagli operatori al terzo piano.
Ricostruita la dinamica dei fatti e rassicurata la donna, addosso ai tre sono stati trovati due coltelli multiuso e una bustina di plastica contenente 0,59 grammi di sostanza stupefacente positiva al test della marijuana.

Sono stati rilevati, inoltre, profondi segni di effrazione in corrispondenza della serratura della porta dell'abitazione, nel cui vano d'ingresso, nascosti sotto una coperta, sono stati trovati un cacciavite e una pinza a becco regolabile.
Dopo un'attenta ispezione effettuata lungo le rampe delle scale, all'interno di un vaso, gli operatori hanno rinvenuto due paia di calze (un altro paio simile era stato trovato addosso a uno dei tre georgiani) e, occultato dentro una scatola di derivazione elettrica ubicata sul pianerottolo del terzo e ultimo piano dove i tre sono stati sorpresi, un telefono cellulare.
Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro.
Sul posto anche personale della Squadra Mobile e personale della Polizia scientifica per i rilievi.
Una volta accompagnati in Questura, dopo essere stati fotosegnalati (a tal proposito dalla comparazione delle impronte a carico di uno dei tre è emerso un decreto espulsivo emesso nel 2009 dalla Prefettura di Udine e da eseguire), i tre sono stati accompagnati presso la locale Casa circondariale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di Scassinare Porta Appartamento...L'Inquilina all'interno Avverte la Polizia...Arrestati

TriestePrima è in caricamento