rotate-mobile
Cronaca

Minaccia il suicidio in Municipio, nuovo gesto estremo di Enrico Speziali

L'uomo è al secondo episodio simile in pochi mesi: disperato a tre anni dalla pensione è alla ricerca di lavoro per completare gli anni di previdenza. Oggi è sceso dalla balaustra del quinto piano grazie all'intervento di Telequattro e Polizia Locale

Ancora un gesto estremo messo in atto da Enrico Speziali, il triestino giunto alla seconda minaccia di suicidio all'interno del palazzo del Comune, ma resosi protagonista anche all'esterno della Questura quando, per gli stessi motivi, era salito su una gru.

Oggi, come il 16 marzo dell'anno scorso, c'erano fortunatamente un giornalista e un operatore di Telequattro che, insieme alla Polizia Locale (la scorsa volta c'erano anche il sindaco Cosolini e la vicesindaco Martini) sono riusciti a far destitere l'uomo dalla realizzazione di quanto minacciato, cioè il suicidio gettandosi dal 5° piano del Municipio.

Speziali, a pochi mesi dalla pensione, ha bisogno di circa 25 mila euro per finire di pagare i contributi oppure lavorare per altri tre anni per beneficiare della pensione. Purtroppo non ha un lavoro e neanche i soldi, anzi, ha dichiarato a Telequattro che gli è stato anche decurtato il sussidio di 480 euro circa che percepisce, rendogli quindi impossibile anche comprarsi le medicine per il cuore (a causa di questi problemi economici è stato ricoverato per due infarti).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia il suicidio in Municipio, nuovo gesto estremo di Enrico Speziali

TriestePrima è in caricamento