Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Torna "Teranum", la kermesse dedicata ai vini rossi del Carso

L’iniziativa coinvolge otto ristoratori e 14 vignaioli. Previsti quest'anno una serie di eventi online e pranzi a tema

Torna per una nuova edizione "Teranum e i vini rossi del Carso, l'evento dedicato ai vini autoctoni, i Terrani e i Refoschi. Quest'anno nell'iniziativa sono stati coinvolti otto ristoratori e 14 vignaioli. La manifestazione quest'anno contempla due momenti distinti: il primo consiste in un ciclo di eventi di presentazione online.

Eventi online e pranzi a tema

Ogni martedì, dal 25 maggio al 6 luglio, ci sarà una presentazione dedicata ai vignaioli e cuochi locali tramite la pagina Facebook di Intravino. A guidare queste dirette ci penseranno la sommelier Liliana Savioli e uno degli autori di Intravino, Emanuele Giannone. Durante ogni puntata avremo un ospite che darà il proprio punto di vista sui vini in assaggio. Inoltre, a dare il suo contributo ci sarà anche il ristoratore, che per l’occasione presenterà un piatto della tradizione culinaria locale. Oltre alle dirette, la manifestazione prevede anche dei momenti conviviali a tema, in cui i produttori locali abbineranno i loro vini rossi ai piatti della tradizione. A questi appuntamenti parteciperanno anche i vignaioli stessi.

“L’obiettivo è quello di realizzare una serie di “pranzi festosi” in cui gli ospiti possano divertirsi serenamente, pensando solo al matrimonio tra il gustoso della cucina locale con i Terrani e Refoschi, che saranno i veri protagonisti dei 7 pranzi” ha sottolineato il presidente dell’Associazione dei viticoltori del Carso, Matej Skerlj. “Inoltre vogliamo presentare i nostri vignaioli ed il nostro territorio ad un pubblico molto ampio grazie alle dirette su Intravino”. “Non nego che i nostri ristoratori hanno appena passato un periodo molto difficile e tutto il comparto della ristorazione necessita di ripartire a pieno regime al più presto - ha aggiunto Ervin Mezgec in rappresentanza dell’Unione regionale economica slovena -. Ormai è passato quasi un anno dalla riapertura dopo il primo lockdown del 2020 e allora non potevamo immaginare che ci aspettasse un periodo ancora più difficile. Ma dobbiamo necessariamente guardare al futuro con ottimismo”.

L'iniziativa

L’iniziativa e? il frutto della sinergia soprattutto tra l’Associazione dei viticoltori del Carso – Kras (che è l’organizzatore dell’evento), l’Unione regionale economica slovena, ideatrice del progetto Sapori del Carso partito già nel lontano 2001, il wine blog Intravino e l’agenzia per lo sviluppo rurale GAL Carso – LAS Kras. Tutte le informazioni sono disponibili su www.facebook.com/CarsoVinoKras

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna "Teranum", la kermesse dedicata ai vini rossi del Carso

TriestePrima è in caricamento