menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto in Centro Italia: convoglio di aiuti FVG arrivato ad Amatrice, tendopoli in allestimento

Sono almeno 241 le vittime, da dati ufficiali della Protezione civile, in un tragico bilancio che purtroppo sarà con molta probabilità destinato a salire

Tremendo il bilancio della tragedia che ha colpito il Centro Italia nella notte di mercoledì 24 agosto: dati ufficiali e purtroppo sicuramente parziali, parlano di un numero di 241 morti.

Ad Amatrice e Accumoli, provincia di Rieti (Lazio), il numero maggiore di persone decedute.  

Sono comunque tantissime le persone che vengono segnalate sotto i detriti e le macerie delle loro case, dato che porterà purtroppo a salire il terribile bilancio di morti di questa tragedia.

Questa notte alle 3:36 la fortissima scossa di magnitudo 6 il cui epicentro è stato localizzato a 2 Km da Accumoli, in provincia di Rieti, con ipocentro a soli 4 Km dalla superficie.

Una seconda forte scossa è stata registrata alle 4.32, subito seguita da un'altra alle 4.33, queste con epicentro a Norcia, provincia di Perugia, con numerosissime scosse successive di grado superiore al secondo.

Mobilitato il Friuli Venezia Giulia:

25 agosto 2016

14046043_1762165887359087_7555072058337323632_n-2

Gli operatori della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia - staff, volontari e alpini - stanno approntando la tendopoli nello spiazzo attiguo all'agriturismo "Lo Scoiattolo", a circa 1,5 chilometri dal centro di Amatrice (Ri), una delle località più duramente colpite dal sisma. Percorrendo strade dissestate e congestionate dal traffico dei soccorritori, la prima colonna di mezzi è giunta sul posto alle 2
della notte scorsa, mentre gli ultimi mezzi sono arrivati alla piazzolla di destinazione alle 5 del mattino. Appena scaricati i materiali indispensabili, è iniziato il montaggio della tendopoli da 250 posti che - come si apprende dal direttore della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia Luciano Sulli - sarà allestita quasi nella sua totalità entro la serata e comunque funzionale e in grado di fornire ospitalità e pasti ai terremotati.

«Se la notte scorsa - ha rilevato Sulli - la richiesta di posti per dormire non è stata elevata perché la gente non sapeva o era ancora disorientata oppure si trattava di turisti subito rientrati, da stasera la tendopoli sarà molto importante. Amatrice conta 2.600 residenti, è suddivisa in ben 69 frazioni e il sindaco oggi emette l'ordinanza di non agibilità delle abitazioni, per cui noi saremo pronti».

Nel pomeriggio lo staff della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia compirà una perlustrazione in elicottero per meglio verificare la situazione del territorio disastrato dal sisma. «Stamani - così Sulli - la nuova scossa, che si è sentita con forza anche dalla strada, ha ulteriormente impaurito una popolazione già stremata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento