Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Terrorista ucciso, Tamaro (Sap Trieste): «Plauso ai colleghi, ma dobbiamo rinforzare la sicurezza»

Il Sap Trieste, sindacato autonomo di Polizia, attraverso il suo segretario Lorenzo Tamaro, sui fatti di Milano relativi all'uccisione del terrorista di Berlino

«Bravissimi i colleghi di Milano ed un augurio di pronta guarigione al collega rimasto ferito nel conflitto a fuoco che ha permesso di fermare il possibile autore della terribile strage di Berlino. Le condizioni dell’apparato sicurezza non è delle migliori, lo abbiamo denunciato più volte ed il declino al quale era destinato dai precedenti Capo della Polizia e Ministro degli Interni poteva e può essere fatale se non ci sarà un deciso cambio di rotta».

«Siamo fiduciosi che l’attuale Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli, ed il nuovo Ministro degli Interni, Marco Minniti, possano dare quel necessario impulso al Governo affinché si inizi ad investire seriamente sulla sicurezza e si possano finalmente “allentare i cordoni della borsa”. La presenza del terrorista per le strade di Milano dimostra e deve servire da monito di quanto siano alti e reali i pericoli anche in Italia».

«Serve considerare seriamente ed immediatamente la necessità di recuperare gli organici, gli equipaggiamenti e la formazione. La speranza quindi, malgrado non siamo preservati da rischi, è che fin da subito nei primi mesi del 2017 ci sia quel cambio di direzione richiesto più volte dal SAP attraverso le sue battaglie a favore dei poliziotti e della brava gente».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorista ucciso, Tamaro (Sap Trieste): «Plauso ai colleghi, ma dobbiamo rinforzare la sicurezza»

TriestePrima è in caricamento