A4, aperto un nuovo tratto di terza corsia

Dalle 14.30 di venerdì i veicoli leggeri e i mezzi pesanti possono percorrere un nuovo tratto a tre corsie di circa 6 chilometri dal ponte sul fiume Stella al comune di Castions di Strada in direzione Trieste.

Tassello dopo tassello, la terza corsia da Alvisopoli al nodo Palmanova sta arrivando alla conclusione. Dalle 14.30 di venerdì 21 febbraio, i veicoli leggeri e i mezzi pesanti possono percorrere un nuovo tratto a tre corsie di circa 6 chilometri dal ponte sul fiume Stella al comune di Castions di Strada in direzione Trieste. I tecnici di Autovie e le maestranze delle ditte impiegate nel terzo lotto (Alvisopoli – Gonars) hanno completato, infatti, lo spostamento delle barriere di sicurezza spartitraffico che ha consentito così l’apertura del nuovo tratto. Nel corso della prossima settimana - quando verrà portato a termine il rifacimento della segnaletica orizzontale – sarà transitabile anche il tratto dal comune di Castions di Strada al ponte sul fiume Stella in direzione Venezia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I 6 chilometri aperti in direzione Trieste si aggiungono così ai 19 già percorribili da dicembre. A questo punto restano soltanto 5 chilometri per il completamento della terza corsia, dal comune di Castions di Strada allo svincolo di San Giorgio di Nogaro. Restano poi da ultimare i cavalcavia di Valderie, Zavattina, Porpetto – Castello, la ricostruzione del ponte sulla direttrice Udine – Trieste del nodo di Palmanova e l’apertura al traffico del sottopasso della sp 56 in località Rivarotta di Rivignano – Teor. Con l’avanzare dei lavori proseguirà anche l’installazione delle barriere fonoassorbenti (nel tratto tra Castions di Strada e San Giorgio di Nogaro e sul nodo di Palmanova) e l’asfaltatura delle rampe sul nodo di Palmanova. La stesa di asfalto drenante su tutto il nuovo tratto, infine, è stata pianificata per la primavera, quando le temperature saranno più alte, un elemento fondamentale per l’ottimizzazione dell’intervento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento