Cronaca

Test rapidi nelle farmacie: la giunta dice sì ai gazebi gratuiti fino al 30 aprile

L'organo esecutivo dell'amministrazione comunale ha approvato una mozione presentato dal Gruppo consiliare di Forza Italia. Michele Babuder: "Necessaria per garantire l'indispensabile sicurezza degli operatori e dell'utenza"

Gazebi e tensostrutture gratuiti fino al 30 aprile per le farmacie in prima linea nella lotta al Covid. La giunta comunale ha approvato la proposta del Gruppo consiliare di Forza Italia volta a garantire l'occupazione di spazi pubblici esterni senza alcun onere per i titolari. Una decisione che fa seguito alla stipula del Protocollo di intesa tra la Regione Friuli Venezia Giulia e la Federfarma regionale proprio in merito alla possibilità di effettuare il test rapido nelle strutture farmaceutiche. 

"Una soluzione - fa sapere il consigliere comunale Michele Babuder - in un momento in cui è necessario sostenere con ogni sforzo le azioni a costrasto della diffusione del coronavirus, necessaria per garantire sia l'indispensabile sicurezza degli operatori e dell'utenza, sia una maggior comodità nell'effettuazione degli esami". Il provvedimento, si legge, potrebbe godere di un'ulteriore proroga dopo la fine del mese di aprile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Test rapidi nelle farmacie: la giunta dice sì ai gazebi gratuiti fino al 30 aprile

TriestePrima è in caricamento