Cronaca

The, spezie e sakè: cultura, bellezza e degustazioni nel nuovissimo Tea Time (FOTO)

4000 anni di storia da scoprire nel nuovo negozio in Piazza Silvio Benco 3

A pochi passi dal primo negozio di via del Monte, inaugura oggi, 13 aprile, il nuovo "Tea Time" con un nuovissimo look! In Piazza Silvio Benco 3 vi aspettano oltre 150 tipi di the da tutto il mondo, degustazioni, eventi, corsi e un mondo stupendo da scoprire ricco di curiosità, di Storia e sapori.

«Siamo a Trieste da 8 anni. La mia passione è nata lentamente: funziona così con il the. Sicuramente mi sono appassionata anche grazie ai viaggi che ho fatto: in Europa e nel mondo la cultura del the è diffusa. In Italia, invece, lo è molto meno perchè è stata tagliata fuori dalle rotte commerciali del the. Oggi sono molto soddisfatta, ci sono tantissimi giovani che vengono in negozio. Mi fa piacere».

«Abbiamo deciso di restare in questa zona perchè, oltre ad essere centrale, è lontana dal traffico e ha quel fascino di un posto un po' nascosto, da cercare. Continueremo sicuramente a fare eventi, degustazioni di the pregiati, degustazioni gratuite di the tradizionali aromatizzati, corsi...» ha dichiarato Patrizia, titolare del Tea Time e tea sommelier ad formandum. «Ci siamo solo un po' modernizzati».

«Una novità che proporremo, ma che abbiamo anticipato anche l'anno scorso, è la degustazione di the freddi a infusione a freddo. Nel mondo sta prendendo piede e qui, in Italia, davvero pochi li conoscono. Oltre ad essere molto dissetante e gustoso - specifica Patrizia-, è perfetto per l'estate perchè dà la giusta carica in quanto i polifenoli vengono rilasciati in un'infusione più lunga».

Grande spazio anche all'oggettistica: «La giusta conservazione del the è fondamentale: come tutti gli alimenti deve avere qualche accorgimento. Sono anche importanti il metodo di infusione, i filtri, le tazze. Funziona un po' come con il vino: ogni the, per esempio, deve avere un proprio bicchiere. In questo caso si guarda anche alla stagionalità del the».

«Abbiamo the da tutto il mondo: la maggior parte viene dall'Asia orientale e dall'Africa. Li seleziono accuratamente fornendo ai clienti le eccellenze dei the puri. Per quelli aromatizzati, preferisco la Francia e la Germania. Ciò che voglio trasmettere alle persone è la cultura, la tradizione e la bellezza del the. Le foglie vanno guardate, annusate, toccate; parliamo di 4000 anni di storia».

Ma la chicca dei the è il bouquet cinese, una pallina che, immersa nell'acqua, si schiude lentamente creando una composizione floreale: «È un the speciale. Oggi è considerato quasi un gadget ma ha la sua sacralità. Le foglie di the sono legate manualmente una ad una per creare questo effetto. Una volta veniva usato come tributo all'imperatore. Mi piace ricordare la Storia: oggi siamo abituati a prendere le cose senza sapere nulla di ciò che nascondono».

Non solo the da Tea Time, infatti potrete trovare anche spezie e sakè. «Anche il sakè ha alle spalle una lunga tradizione, tutta da scoprire. Per quel che riguarda le spezie, ero una chef specializzata in cucina fusion. Mi piace molto rendere unico anche un piatto semplice, valorizzare ogni cibo creando una composizione bella da vedere e da gustare» conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

The, spezie e sakè: cultura, bellezza e degustazioni nel nuovissimo Tea Time (FOTO)

TriestePrima è in caricamento