"Il Tiramisù più lungo del mondo": realizzato al Tiare il dolce da 266 metri (FOTO)

I 30 pasticceri hanno lavorato tutto il giorno per preparare le 420 teglie del tradizionale dolce, destinate alle migliaia di persone presenti all'evento, pronte a gustarsi la loro fetta

Il giudice del Guiness World Record lo ha sancito ufficialmente alle 17:45 di domenica 11 febbraio 2018. L’Official Attempt per il “tiramisù più lungo del mondo” è riuscito, con la lunghezza sorprendente di 266 metri, oltre ogni aspettativa: sembrava che i 30 pasticceri al lavoro per tutto il giorno non avrebbero superato i 150 metri. Invece le 420 teglie del dolce italiano più amato nel mondo, preparato dai maestri patry-chef di “Etica del gusto” hanno dato il risultato più incredibile, una dolcezza infinita che si è rapidamente trasformata in 6 mila porzioni per le migliaia di persone che fin dalle 14 del pomeriggio si erano assiepate nel centro commerciale in provincia di Gorizia.
«Per realizzare la prova – spiega Mirko Ricci, organizzatore di record – sono stati utilizzati 48 mila savoiardi, 400 chilogrammi di mascarpone e altrettanti di panna, 420 litri di caffè, 200 kg di zucchero 3 milia uova, trasformate in uno zabaglione cotto, e 47 litri di Marsala». Il dolce ha 4 strati, perché il regolamento impone l’altezza minima di 8 cm, con una larghezza di 15 cm. Per perfezionare le misure i pasticceri hanno tagliato a mano oltre diecimila biscotti.

«Siamo felici e orgogliosi di questo record mondiale - commenta Giuliana Boiano, Direttore di Tiare Shopping – abbiamo scelto di ospitarlo per valorizzare le tradizioni di questo territorio e per riaffermare il tema su cui abbiamo scelto di concentrarci quest’anno: l’enogastronomia e l'alta cucina. Il tiramisù unisce entrambe questi obiettivi: è nato proprio nella nostra regione per diventare poi patrimonio di tutto il Paese ed è probabilmente il dolce italiano più amato all’estero. Conquistare questo nuovo record è un modo splendido per celebrare la specialità del Friuli Venezia Giulia e certamente un’occasione di orgoglio».
Migliaia di persone hanno assistito alla kermesse, che è stata accompagnata da molti personaggi dello spettacolo. Presenti anche le istituzioni, come l’assessore regionale all’agricoltura, Cristiano Shaurli, e i rappresentanti dell’Accademia Italiana della Cucina di Udine e di Gorizia.

«Questo record rappresenta un ottimo inizio per l’Anno Nazionale del Cibo Italiano istituito per il 2018 dal ministero delle Politiche Agricole e del Turismo – dicono Clara e Gigi Padovani -. Il tiramisù è senza dubbio il più rappresentativo e conosciuto “dolce tricolore” in tutti i continenti, nonostante la sua storia recente che affonda le radici nel Nord Est, tra Friuli Venezia Giulia e Veneto. Siamo felici che dopo l’uscita del nostro libro, “Tiramisù”, edito da Giunti, si sia ridestata l’attenzione per questo monumento della nostra gastronomia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento