rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Tondo: " Mettiamo una Pietra sul Rigassificatore " ...Ma non basta...

La Uil Vvfg Fvg ritiene urgente rettificare quanto espresso in un articolo apparso questa mattina sul quotidiano il Piccolo titolato “Tondo: «Il rigassificatore? Nessuno lo vuole, mettiamoci sopra una pietra». Da tale articolo pare si voglia...

La Uil Vvfg Fvg ritiene urgente rettificare quanto espresso in un articolo apparso questa mattina sul quotidiano il Piccolo titolato "Tondo: «Il rigassificatore? Nessuno lo vuole, mettiamoci sopra una pietra».
Da tale articolo pare si voglia lasciare intendere che il presidente Tondo, nell'incontro di ieri pomeriggio tenutosi all'hotel Savoia Excelsior, abbia detto di mettere una pietra sopra sul rigassificatore.
Diversamente Tondo non ha preso una posizione chiara sulla questione, ma ha solamente dichiarato che prende atto che della forte contrarietà maturata nel tempo del Comune di Trieste e della provincia di Trieste e dell'autorità portuale.
Il presidente della Regione, quindi, ha solamente ammesso la situazione e il "mette una pietra sopra" era un commento sulla situazione stessa.
Le dichiarazioni da lui rilasciate si lasciano quindi a diverse interpretazioni.
Ciò che è certo (e qualunque cittadino può immaginarlo) è che non basta una affermazione per bloccare un iter procedurale amministrativo. Se veramente questa giunta volesse fermare il rigassificatore, dovrebbe fare molto ma molto di più di una dichiarazione politica, rilasciata molto probabilmente a fini elettorali e propagandistici.

La sensazione che ne risulta è pertanto che con questo atto il presidente Tondo voglia in qualche modo distrarre l'opinione pubblica, così da lasciar che i potenti, agiscano in sordina, mentre nessuno se ne accorge, distratto da parole che in realtà sono vuote di impegno politico e civile.

La Uil Vvf Fvg si appella pertanto alla Giunta Regionale: se la posizione di questa Giunta è in direzione opposta al rigassificatore, è necessario che deliberi il proprio no, o per lo meno che invii a Roma atti sufficienti ad inficiare il parere VIA ed AIA.

Le dimissioni di Giust, infatti, non costituiscono uno invalidazione di tali atti.
La UIL VVF, tra l'altro, si mette ancora una volta a disposizione della Giunta Regionale per fornire materiale sufficiente ad inficiare i pareri in merito alla procedura di approvazione del Rigassificatore di Trieste.

Il Coordinatore REGIONALE
Adriano BEVILACQUA

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione
Ministeri - Enti Pubblici - Università - E.P.Ricerca - Aziende Autonome - Comparto Sicurezza
Coordinamento REGIONALE
Vigili del Fuoco
FRIULI VENEZIA GIULIA
TS 13.12.2012

PROT: FVG16312
IL

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tondo: " Mettiamo una Pietra sul Rigassificatore " ...Ma non basta...

TriestePrima è in caricamento