rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Torna la campagna “Offri un caffè buonissimo” per aiutare i bambini chirurgici

Tutti i cittadini sono invitati a lasciare in dono il valore di un caffè per sostenere i progetti di A.B.C. Ad accogliere le donazioni saranno le cassettine in legno in 110 esercizi pubblici

Un ritorno atteso quello della campagna “Offri un caffè buonissimo”, ideata da A.B.C. - Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo onlus insieme a Confcommercio e Fipe Trieste, che l’anno scorso la pandemia aveva messo in stand-by e che quest’anno riprende per lanciare un segnale di ripresa e uno sguardo d’apertura verso il futuro.

A Trieste il caffè è simbolo della cultura cittadina e con A.B.C. torna, dunque, a farsi portatore di solidarietà. Tutti i cittadini sono invitati a lasciare in dono il valore di un caffè per sostenere i progetti di A.B.C. Ad accogliere le donazioni saranno le cassettine in legno, riconoscibili dalla ben nota immagine della campagna e ospitate negli oltre centodieci (110) esercizi pubblici e commerciali che aderiscono all’iniziativa. Un’azione piccola per un risultato grande e duraturo, che crea valore sociale e rinsalda la coesione di una comunità. Esercenti, imprenditori, negozianti che volessero aderire alla campagna, possono ancora farlo scrivendo a FIPE Trieste.

La campagna proseguirà fino ai primi mesi del 2022.
Al fianco dell’Associazione, una rete che vede capofila Confcommercio e Fipe Trieste, che anche quest’anno hanno dato il loro fondamentale e concreto supporto per il coinvolgimento del tessuto commerciale cittadino. Ad essi si aggiunge il sostegno di Associazione Caffè Trieste e Solidarietà Trieste e la media partnership di Radio Punto Zero e Radio Attività, che con spot e approfondimenti sosterranno una capillare diffusione dell’iniziativa.
Con l'hashtag #uncaffexABC è possibile condividere foto e pensieri intorno alla campagna e contribuire alla sua diffusione.

La campagna viene lanciata per sostenere i progetti della onlus, che da sedici anni accompagna e supporta i bambini che devono affrontare lunghi e ripetuti interventi chirurgici all’IRCCS Burlo Garofolo di Trieste e le loro famiglie. Nella fattispecie il raccolto di questa edizione di “Offri un Caffè buonissimo” sarà destinato all’accoglienza delle famiglie nelle Case A.B.C. e al loro sostegno psicologico.
Tutti i giorni dentro al reparto di Chirurgia si raccontano storie nuove, ognuna diversa dall’altra. I bambini, così come i loro genitori, si trovano a vivere un viaggio pieno di insicurezza e punti di domanda. I bisogni, infatti, sono tantissimi e riguardano diverse sfere della vita: dalla praticità alla sfera emotiva.
I bisogni pratici riguardano avere un posto sicuro, accogliente e funzionale in cui stare, non doversi preoccupare di trovare un alloggio, avere riferimenti in città e potersi muovere agevolmente. I bisogni astratti invece, meno tangibili, riguardano tutto ciò che tocca la sfera emotiva e psicologica.
La pandemia di Covid-19 ha aggravato ulteriormente la condizione di fragilità in cui si trovano i bambini chirurgici e le loro famiglie, facendo emergere nuovi bisogni. Bisogni ai quali l'associazione risponde quotidianamente con le sue progettualità (accoglienza nelle case A.B.C., sostegno economico, supporto psicologico ed emotivo – anche a distanza -, ricerca e sostegno all'ospedale) che, insieme, si configurano come un vero e proprio modello di azione a 360°: pre-ricovero, ospedalizzazione e post ricovero.
I progetti che A.B.C. garantisce non intervengono solamente nel qui e ora, ma cercano di prevenire eventuali traumi o difficoltà che possono intervenire anche sul lungo periodo. I dati di letteratura e la storia clinica, forniscono evidenza del fatto che la mancata rielaborazione del vissuto chirurgico potrebbe incidere negativamente sul percorso di crescita del bambino e più in generale sulla vita dei componenti di tutta la famiglia.
È un dono dal cammino lungo, dunque, quello che la generosità dei donatori di “Offri un Caffè buonissimo” contribuirà a costruire.

Per info: www.abcburlo.it/offri-un-caffe-buonissimo/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la campagna “Offri un caffè buonissimo” per aiutare i bambini chirurgici

TriestePrima è in caricamento