Cronaca

Tornano gli autobus elettrici durante la Barcolana, nuova linea da Campo Marzio a Barcola

I due bus non sono identificati da un numero ma dalla dicitura "Rive - Barcola": per usufruire del servizio è necessario dotarsi di un regolare titolo di viaggio (biglietto o abbonamento)

Dopo l’esperienza pilota dello scorso mese, quando fu sperimentato un collegamento fra le rive e il polo museale di via Cumano, tornano gli autobus elettrici in concomitanza con la Barcolana. Trieste Trasporti ha attivato una nuova linea a emissioni zero tra Campo Marzio e Barcola, che sarà in funzione fino al 9 ottobre. Il servizio è operativo da oggi (lunedì 3 ottobre) ed è reso possibile grazie al contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Il collegamento è garantito da due vetture a trazione elettrica, con 23 posti a sedere e 71 posti complessivi: i capolinea sono collocati in via di Campo Marzio n° 2, (si tratta di una fermata provvisoria, predisposta ad hoc davanti al “grattacielo”) e a Barcola, in piazzale 11 settembre 2001. L’itinerario prevede la percorrenza delle rive e di viale Miramare, in entrambe le direzioni. Sono operative tutte le fermate aziendali lungo il tragitto. I due bus non sono identificati da un numero ma dalla dicitura “Rive - Barcola”: per usufruire del servizio è necessario dotarsi di un regolare titolo di viaggio (biglietto o abbonamento).

La prima corsa, da Campo Marzio, è alle 7.00 del mattino: seguono corse ogni 25 o 30 minuti, fino alle 9.55, per poi riprendere tra le 16.00 e le 20.55. Le partenze da Barcola sono invece programmate tra le 7.30 e le 9.30 e, nel pomeriggio, tra le 16.30 e le 20.00. Tra il 7 e il 9 ottobre, per venire incontro ai maggiori flussi previsti in occasione della regata di domenica, il servizio sarà prolungato rispettivamente fino alle 23.25 (ultima partenza da Campo Marzio) e fino alle 23.00 (ultima partenza da Barcola).

I due autobus elettrici, prodotti in Cina, hanno un’autonomia di circa 250 km, la potenza erogata dai motori (a 950 giri al minuto) è di 100 kW e le batterie (che vengono ricaricate presso il deposito) possono immagazzinare 305 kWh di energia.

Trieste Trasporti e la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia confermano con questa iniziativa il proprio impegno per nuove forme di mobilità pulita e sostenibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano gli autobus elettrici durante la Barcolana, nuova linea da Campo Marzio a Barcola

TriestePrima è in caricamento