Lunedì, 15 Luglio 2024
I vincitori

Successo per il Trail della Grotta Gigante, vincono Elia Balestra e Nicol Guidolin

La manifestazione, dopo la promettente prima edizione dello scorso anno, ha fatto nuovamente centro. 276 i partecipanti all'evento, targato CAI CIM

TRIESTE - Il Trail della Grotta Gigante, dopo la promettente prima edizione dello scorso anno, ha fatto nuovamente centro conquistando l’apprezzamento e i complimenti di tutti i partecipanti, provenienti soprattutto dal Nord Italia (Lombardia e Veneto) ma con qualche inserimento venuto, per esempio, dai Paesi Bassi. Sono stati in 276 a misurarsi sullo spettacolare percorso di 17 km, disegnato all’interno della Riserva Naturale del Monte Lanaro e che prevedeva gli ultimi 1100m all’interno della Grotta Gigante, la cavità più profonda d’Europa con i suoi – 110 m. La manifestazione, curata dal CAI CIM (Gruppo di corsa in montagna della Società Alpina delle Giulie, sezione CAI di Trieste) con il patrocinio dei Comuni di Sgonico e Monrupino e il supporto di innumerevoli realtà territoriali di ogni genere, ha visto i successi del lombardo Elia Balestra (Atletica Valle Brembana) e della triestina Nicol Guidolin (Angel’s Academy Asd) che, fin dai primi chilometri seguenti allo start dal Centro Wellness Avalon di Borgo Grotta Gigante, si sono dimostrati di una spanna superiori all’agguerrita concorrenza.

Al maschile Balestra, trasferitosi a Trieste per lavorare all’ospedale infantile Burlo Garofolo, si è sbarazzato della compagnia degli altri runner candidati al successo dopo 3 km dal via, lanciandosi in uno splendido assolo che gli ha consentito di chiudere la sua fatica dopo 1h20’12”. Alle sue spalle c’è stata lotta serrata per la seconda piazza tra il veterano, classe 1967, Paolo Massarenti (Dinomik Fitness) e il veneto Alessandro Favero (Duerocche Asd). Ha prevalso quest’ultimo che ha staccato il rivale all’interno della Grotta Gigante tagliando il traguardo con il crono di 1h21’42”. Sul terzo gradino del podio si è accomodato Massarenti (Dinomik Fitness, 1h22’13”). In quarta posizione ha trovato spazio Giorgio Turel (GSA Pulifero, 1h23’02”) mentre la top five è stata completata da Marco Mosolo (Team Aldo Moro, 1h25’40”). Tra le donne non c’è stata storia per il successo finale con una Nicol Guidolin incontenibile e capace di infliggere pesanti distacchi alle avversarie. La triestina ha tagliato il traguardo dopo 1h31’25” precedendo Elena Snidero (Asd Evinrude MuggiAtletica, 1h39’02”), costretta ad abdicare dopo il successo del 2022. Il podio è stato completato da Giulia Fantinel (1h40’07”), quarta è giunta Martina Ottogalli (1h48’13”) mentre in quinta piazza si è classificata Cristina Bazzeu (Gsa Pulifero, 1h48’56”).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per il Trail della Grotta Gigante, vincono Elia Balestra e Nicol Guidolin
TriestePrima è in caricamento