Cronaca

Tram, Menis (M5S): «Cda Trieste Trasporti a casa e il Comune chieda i danni»

10.22 - Il portavoce del Movimento di Beppe Grillo in Consiglio Comunale non usa mezzi termini per dimostrare il suo sdegno riguardo i continui guasti e figuracce

Quando è troppo è troppo. Paolo Menis, portavoce del Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale di Trieste ha perso la pazienza e non usa mezzi termini per dimostrare il suo sdegno riguardo la questione Tram: inaugurato in pompa magna, tra la grande soddisfazione di tutti, politici e vertici della Trieste Trasporti, ma sopratutto dei triestini, che dopo due anni tribolati, speravano che il loro amato tram finalmente funzionante. 

Ma così non è stato, già lo stesso giorno della cerimonia il sistema elettrico ha avuto dei problemi. Dopo l'ira del Sindaco Cosolini ecco che l'azienda regala un weekend di corse gratutite alla cittadinanza... ma ecco l'ennesimo malfunzionamento sabato mattina: decine di utenti in attesa del "Tram chiamato desiderio" in piazza Oberdan, ma non arrivava. 

Dunque lo sfogo di Menis su Facebook: «E anche el tram de Opcina xe stado inaugurà, dopo due giorni el se ga spaca .... cda Trieste trasporti via a calci nel culo, e il Comune chieda i danni».

Il Sindaco, che non ha nascosto il suo disappunto per queste brutte figure, con i triestini e turisti, accoglierà la proposta del consigliere grillino?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tram, Menis (M5S): «Cda Trieste Trasporti a casa e il Comune chieda i danni»

TriestePrima è in caricamento