rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Da campo Marzio a Villa Opicina in treno: "rivive" a Trieste la storica Transalpina (FOTO)

Con un investimento da nove milioni di euro riapre il traffico nel tratto cittadino di 14 chilometri della famosa linea. Sarà possibile per Fondazione FS effettuare nuovamente i treni storici sul suggestivo percorso che si inerpica nel Carso

Dal primo marzo ripartono i treni sulla storica linea Trieste Campo Marzio - Villa Opicina, il tratto italiano della meglio nota “Transalpina”. Un'operazione lunga e complessa per un investimento complessivo di nove milioni di euro. Si tratta di un itinerario alternativo che collega direttamente lo scalo merci di Trieste Campo Marzio Smistamento con la stazione di Villa Opicina, evitando quindi ad alcuni convogli di impegnare la linea Trieste - Venezia fino a Bivio D’Aurisina. Ciò contribuirà a migliorare il funzionamento del sistema ferroviario al servizio del Porto di Trieste, per il quale l’integrazione tra i due impianti è sempre più strategica.

Il personale tecnico di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) insieme a quello delle ditte appaltatrici ha rinnovato la linea in tutte le sue componenti per un totale di circa mille giornate lavorative/uomo.

In arrivo i treni storici

La linea è direttamente collegata anche alla storica stazione viaggiatori di Trieste Campo Marzio, con l’annesso Museo Ferroviario attualmente in corso di ristrutturazione. Sarà pertanto possibile per Fondazione FS effettuare nuovamente i treni storici sul suggestivo percorso che si inerpica nel Carso, offrendo scorci panoramici mozzafiato sul Golfo triestino. Il tratto di linea si sviluppa per 14 km, con una pendenza massima del 25‰.

Transalpina

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da campo Marzio a Villa Opicina in treno: "rivive" a Trieste la storica Transalpina (FOTO)

TriestePrima è in caricamento