Cronaca

Sequestrati 24 cuccioli ungheresi senza vaccino e microchip

La Squadra Polizia Giudiziaria della Stradale ha intercettato due italiani che trasportavano nove maltesi e 15 barboncini privi del sistema di microchip e risultati privi anche della necessaria vaccinazione antirabbica. Deferiti a piede libero

Nel primo mattino del 22 febbraio una pattuglia automontata della Sezione della Polizia Stradale di Trieste, nel corso dell’ordinario servizio di pattugliamento e vigilanza del raccordo autostradale RA13, ha proceduto al controllo dell’autovettura condotta dal cittadino italiano B.D. in compagnia del cittadino italiano G.A. (entrambi di Anzio e con precedenti specifici) che trasportavano nel baule posteriore un cassone in legno appositamente realizzato per il trasporto di ventiquattro cuccioli (9 di razza maltese e 15 barboncini) privi di microchip e di vaccinazione antirabbica.

20190222_052743-2

Il sequestro e la denuncia

In seguito ai primi accertamenti svolti con il veterinario di turno che ha visitato i cuccioli presso il canile di questa via Orsera, se ne disponeva il sequestro sanitario. Gli stessi sono quindi rimasti nella predetta struttura procedendosi peraltro a deferire all’A.G., in stato di libertà, i due cittadini italiani, per avere questi trasportato i predetti animali da compagnia, al fine di trarne profitto, dopo averli introdotti nel territorio italiano senza le previste condizioni sanitarie indicate dalla legge 201/2010.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati 24 cuccioli ungheresi senza vaccino e microchip

TriestePrima è in caricamento