Cronaca

Trasporto Marittimo: da sabato 30 giugno attivo l'aliscafo Trieste-Lussinpiccolo

Con partenza dalla Nuova stazione marittima del Molo IV l'aliscafo garantirà il servizio ogni giorno, tranne i martedì, con toccate in diverse località dell'Istria Occidentale slovena e croata

+++Aggiornamento +++
La compagnia di navigazione Liberty Lines, contrariamente a quanto previsto e annunciato oggi, ha comunicato che il collegamento marittimo via aliscafo tra Trieste, l'Istria e Lussinpiccolo sarà attivo per il pubblico da domenica 1 luglio anziché da domani 30 giugno.

Il rinvio si è reso necessario, come si apprende, per un problema tecnico occorso allo scalo di Pirano durante il viaggio di prova, viaggio che dovrà essere completato nella giornata di domani.

Domani sarà comunque predisposta, con partenza dallo stesso Molo IV di Trieste, la corsa sostitutiva in pullman riservata a chi volesse recarsi da Trieste a Pirano, Parenzo e Rovigno (e ritorno), mete previste dal programma di sabato e domenica del servizio marittimo.

Il servizio biglietteria è a disposizione allo 040 303540 (mail fastlines@samer.com), mentre altre informazioni sono reperibili sul sito www.libertylines.it.

Sarà nuovamente attivo da domani, sabato 30 giugno, il servizio marittimo passeggeri che collega Trieste alla costa istriana e a Lussinpiccolo fino a domenica 9 settembre, curato dalla Compagnia di navigazione Liberty Lines attraverso l'aliscafo Fiammetta M.

Con partenza dalla Nuova stazione marittima del Molo IV l'aliscafo garantirà il servizio ogni giorno, tranne i martedì, con toccate in diverse località dell'Istria Occidentale slovena e croata.

La principale novità è rappresentata dalla riattivazione del collegamento con Lussinpiccolo, resa possibile dalla collaborazione in atto tra la Regione Friuli Venezia Giulia, la Regione Istria e la Contea Litoraneo-montana, nell'ambito del progetto Moses, "Maritime and multimodal transport services based on ea sea-way project", approvato nell'ambito del primo bando del nuovo Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Croazia 2014-2020.

Più in dettaglio, per il servizio la Regione ha impegnato per quest'anno 900mila euro, cui si è aggiunta, nell'ambito di Moses, la disponibilità di oltre 100mila euro che permetterà di toccare Lussinpiccolo due volte alla settimana (il lunedì e il venerdì). Le altre mete sono Pirano, Rovigno, Pola e Parenzo.

L'assessore alle Infrastrutture e Territorio Graziano Pizzimenti ha evidenziato come "l'Amministrazione regionale sia riuscita ad ottenere delle tariffe di favore, in particolare per le famiglie e i giovani, che hanno la finalità di rendere attrattivo l'utilizzo di un mezzo veloce e comodo come l'aliscafo". Tutto ciò "nell'ambito di un'offerta sempre più ampia di servizi pubblici transfrontalieri e di sviluppo della intermodalità nelle sue varie forme (bici-bus, treno-bus, bici-treno, bici-barca etc.), che sono il frutto di consolidate e ottime relazioni con le regioni confinanti e che dimostrano un'elevata attenzione ai bisogni e alle necessità di una domanda di trasporto sempre più orientata a forme di mobilità alternative all'utilizzo dell'automobile".

ORARI  E TARIFFE:
 

L'aliscafo Fiammetta M. collegherà il Molo IV di Trieste alla costa istriana e a Lussinpiccolo fino al prossimo 8 settembre.

L'imbarcazione partirà ogni lunedì alle 9.00 per Pola (arrivo alle 11.15) e Lussinpiccolo (arrivo alle 13.15 e ripartenza alle 16.15), con rientro a Trieste alle 20.30 dopo aver toccato Pola alle 18.05. Dopo il fermo sosta del martedì, il vettore partirà alle 8.30 di mercoledì da Trieste per Rovigno (arrivo alle 10.00) e Pirano (arrivo alle 11.20) per rientrare alle 12.00 a Trieste e ripartire alle 17.00 con nuovo arrivo a Pirano (alle 17.30) e a Rovigno (alle 18.50) e quindi rientrare alle 20.30 a Trieste.

Il giovedì la partenza dalla Nuova stazione marittima di Trieste è programmata alle 9.00 alla volta di Parenzo (arrivo 10.00) e Pirano (arrivo alle 11.00) per rientrare a Trieste alle 11.40 e ripartirvi alle 17.00 per Pirano (arrivo alle 17.30) e Parenzo (arrivo alle 18.30), con rientro definitivo a Trieste alle 19.40.

Nella giornata di venerdì Fiammetta mollerà gli ormeggi alle 9.00 alla volta di Rovigno (arrivo alle 10.30) e di Lussinpiccolo (arrivo alle 12.40) per ripartire quindi alla volta di Rovigno (scalo alle 18.50) e Trieste (rientro alla base alle 20.30).

Nelle giornate di sabato e domenica la partenza dell'aliscafo è fissata alle 9.00 da Trieste, con scalo a Pirano (9.30), Parenzo (10.30) e arrivo a Rovigno (11.10) da cui si riparte alle 18.00 via Parenzo (18.30) e Pirano (19.30) per rientrare a Trieste alle 20.10.

I prezzi ordinari da Trieste di andata e ritorno (ma sono disponibili anche i tagliandi di sola andata o solo ritorno in tutte le tratte) vanno dai 17,25 euro della Trieste-Pirano ai 77.70 euro del tragitto Trieste-Lussinpiccolo. In generale è prevista un'ampia gamma di sconti e i biglietti sono gratuiti per i bambini da 0 a 6 anni su tutte le rotte, tranne i collegamenti e i cabotaggi (ovvero tragitti interni alla costa croata da Pola/Rovigno/Parenzo e Lussinpiccolo). Spiccano gli sconti per ragazzi dai 6 anni compiuti ai 14 anni non compiuti (a titolo di esempio l'andata e ritorno per Pirano costa 10,05 euro contro i 17,25 del biglietto ordinario) e gli sconti del 30% riservati agli over 60, ai disabili e ai giovani tra i 14 e 25 anni. A tutti i biglietti vanno aggiunte le tasse portuali. Altre offerte speciali sono previste per i gruppi, mentre per trasporto di animali, per bagaglio superiore ai 60x40x20 e per bicicletta la maggiorazione fissa è di 6 euro. A bordo possono salire sino a 5 bici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto Marittimo: da sabato 30 giugno attivo l'aliscafo Trieste-Lussinpiccolo

TriestePrima è in caricamento