rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
I controlli dell'Arma

Traditi dal green pass: i Carabinieri arrestano tre passeur

In quattro in auto, di cui uno con un green pass non valido, risultato poi un migrante irregolare. I tre, residenti in provincia di Brescia, sono stati quindi arrestati per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina mentre il quarto è stato collocato presso una struttura di prima accoglienza

Tre passeur "incastrati" dai controlli per il green pass: è successo nei giorni scorsi, durante le verifiche dei Carabinieri della Stazione di Prosecco. Durante un accertamento sui passeggeri di un’autovettura entrata in territorio italiano con a bordo quattro uomini, oltre alla certificazione verde i militari hanno richiesto anche un documento di identità che solo tre di loro sono stati in grado di esibire. Successivi accertamenti presso il locale Comando Stazione hanno permesso di appurare che il quarto uomo era entrato clandestinamente in Italia. La giustificazione degli altri tre di non conoscerlo ed avergli offerto un passaggio è stata smentita dalle successive indagini che hanno accertato come il green pass del clandestino fosse a nome di un parente di uno degli altri tre viaggiatori. Questi ultimi, di cittadinanza indiana, residenti in provincia di Brescia, sono stati quindi arrestati per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina mentre il quarto è stato collocato presso una struttura di prima accoglienza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traditi dal green pass: i Carabinieri arrestano tre passeur

TriestePrima è in caricamento