Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Altopiano Carsico / Basovizza

La rotta balcanica non si ferma: una trentina di rintracci a Basovizza nelle ultime 48 ore

Si tratta di cittadini afghani e pachistani, tra cui alcuni minori non accompagnati. Nel dettaglio, una ventina di persone ieri e una decina stamattina

Foto di repertorio

Sono stati rintracciati dalla Polizia di frontiera, tra ieri e oggi, circa trenta migranti, tutti nella zona di Basovizza, particolarmente soggetta a questi passaggi nelle ultime settimane. Nel dettaglio, 18 persone ieri e poco più di una decina stamattina, per i quali sono in corso le operazioni di fotosegnalazione. Si tratta di cittadini pachistani e afghani, tra questi alcuni minori non accompagnati. Saranno assegnati alle preposte strutture di accoglienza per scontare la quarantena prevista. Come dichiarato dal prefetto di Trieste Valerio Valenti, a proposito dei 72 ingressi irregolari della scorsa settimana, "per oltre la metà di questi sono in corso le procedure per la riammissione in Slovenia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rotta balcanica non si ferma: una trentina di rintracci a Basovizza nelle ultime 48 ore

TriestePrima è in caricamento