Venerdì, 19 Luglio 2024
L'iniziativa benefica / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Piazza Unità d'Italia

Trieste dona all’Ucraina un’ambulanza e tre stazioni da anestesia

La donazione di Asugi per il progetto “Trieste Abbraccia Mykolaiv” è nato poco dopo l'inizio della guerra in Ucraina ed è organizzato dal Comune con il supporto della polizia locale. E' la quarta missione nell’ambito dell’iniziativa. Il direttore del 118: "Attrezzature perfettamente funzionanti"

TRIESTE - Partiranno a breve da Trieste per la città ucraina di Mykolaiv un’ambulanza e tre stazioni per l’anestesia, donati da Asugi nell’ambito dell’operazione benefica “ToM - Trieste abbraccia Mykolaiv”, organizzata dal Comune di Trieste. Le strumentazioni andranno a supportare la popolazione durante il conflitto in atto. Si tratta della quarta operazione nella cornice dell’ampio progetto, in continuità con un gemellaggio nato quasi vent’anni fa tra Trieste e Mykolaiv.

Hanno presentato l’iniziativa in municipio il vicesindaco di Trieste Serena Tonel, il direttore generale di Asugi Antonio Poggiana, il direttore del 118 Alberto Peratoner, la responsabile dell'Operazione ToM, Beatrice Micovilovich, e il vicecomandante della Polizia Locale, Paolo Jerman. Tutti i presenti hanno ringraziato la popolazione di Trieste e del Fvg per la loro generosità e per l’importante contributo finora raccolto.

Il dottor Peratoner ha ringraziato il Comune e il direttore Poggiana “per il coinvolgimento in questo progetto, a cui partecipiamo con entusiasmo. Asugi ha messo a disposizione un’ambulanza, che fino a pochi mesi fa è stata operativa e per problemi di normativa, chilometraggio e vetustà è stato necessario accantonare e tenere come riserva, ma ha ancora tutti i crismi per lavorare sul territorio, quindi la cediamo con piacere”. Anche le strumentazioni per l’anestesia, ha spiegato Peratoner, “permettono di fare interventi chirurgici in sicurezza" e "sono tutte apparecchiature perfettamente funzionanti”.

Beatrice Micovilovich ha specificato che “nella prima missione, avvenuta a due mesi dall’inizio dell’invasione, sono stati raccolti 20mila euro di medicinali e piccole attrezzature per curare le ferite di trincea. Rispondiamo sempre alle precise richieste che ci arrivano da Mykolaiv”. Il vicesindaco Tonel ha ringraziato i cittadini, l'assessore regionale alla Sanità Riccardo Riccardi, “perché la Regione FVG sta mettendo a disposizione del sistema sanitario regionale risorse importanti che permettono di supportare operazioni anche al di fuori i nostri confini”, oltre che l’Ana di Trieste, i gruppi di protezione civile comunale e la polizia locale come “braccio operativo nelle occasioni di emergenza”. Restano aperte alla generosità dei cittadini le donazioni, da effettuare con la specifica causale di versamento “Trieste abbraccia Mykolaiv”. Di seguito i dati bancari:

COMUNE DI TRIESTE
IBAN: IT 44 S 02008 02230 000001170836
BIC/SWIFT: UNCRITM10PA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste dona all’Ucraina un’ambulanza e tre stazioni da anestesia
TriestePrima è in caricamento