Cronaca

Trieste Airport: il rilancio dell’aeroporto grazie alla comunicazione efficace e intuitiva di Fud Brand Making Factory.

Trieste Airport. Il rilancio dell’aeroporto come infrastruttura competitiva, accogliente, informale e innovativa grazie alla comunicazione efficace e intuitiva di FUD Brand Making Factory.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Trieste Airport. Il rilancio dell'aeroporto come infrastruttura competitiva, accogliente, informale e innovativa grazie alla comunicazione efficace e intuitiva di FUD Brand Making Factory.

L'aeroporto cambia per offrire alle persone e all'economia del Friuli Venezia Giulia un punto di riferimento efficiente e moderno. Lo fa con la collaborazione di FUD Brand Making Factory. Il brand di Lombardini22 dedicato al Physical Branding e al Communication Design ha progettato il sistema di comunicazione visiva coordinata, parte significativa del riposizionamento dell'aeroporto. Naming, payoff, logo, segnaletica, scelta della palette cromatica: il progetto di FUD si basa sulla identità del luogo puntando alla semplificazione dell'esperienza dei passeggeri.

Quello voluto dalla Società di gestione Aeroporto Friuli Venezia Giulia S.p.A. è un cambiamento radicale, denso di significati e di nuove prospettive per il presente e il futuro della struttura. Il rilancio fa parte infatti del nuovo piano industriale che prevede un forte sviluppo dell'aeroporto, che include rilevanti opere infrastrutturali - in particolare il polo intermodale e la riqualificazione dell'aerostazione.

Il Presidente Antonio Marano ha riconosciuto il valore aggiunto del Gruppo Lombardini22 in grado di affrontare ogni sfida, dal concept al progetto integrato, nei settori più diversi: "La partnership con FUD si è rivelata vincente fin dalla genesi del progetto. Lo conferma il fatto che anche per il polo intermodale che verrà realizzato nel 2017 ci siamo affidati alla solidità del Gruppo Lombardini22 di cui FUD fa parte. Il polo è l'opera cardine per lo sviluppo dell'aeroporto e delle infrastrutture dei trasporti della nostra regione per la connessione tra scalo e rete ferroviaria e più in generale della mobilità, nazionale e internazionale, verso il territorio regionale".

Il progetto di FUD si è sviluppato a partire dall'analisi del luogo, della sua identità e delle sue potenzialità. Il Friuli Venezia Giulia è una terra di confine e di incontro tra i popoli, è una regione al confine delle tre principali realtà etnico-linguistiche del continente europeo: latina, slava e germanica. L'aeroporto di Trieste ha quindi un'identità unica e speciale, che con FUD si esprime nella sua essenza: smart, territoriale, pratica e solida, trans-nazionale, integrata. Un aeroporto a misura d'uomo, in cui si armonizzano concetti e ideali come internazionalità, semplicità, velocità di connessione, innovazione e tradizione. L'aeroporto di Trieste si identifica in questi valori. Da qui afferma un nuovo modo di comunicare.

Il nuovo accento sul territorio e sulla internazionalità dell'aeroporto.

La scelta del nuovo nome esprime appieno la nuova identità della infrastruttura. L'aeroporto Ronchi dei Legionari diventa Trieste Airport, scegliendo di trasmetterei propri valori rinnovando innanzitutto il proprio sistema di comunicazione visiva, attraverso un linguaggio semplice, minimale e comprensibile. Per il nuovo logo, FUD ha scelto il segno accento: un carattere grafico in grado di sintetizzare la cultura di una regione, la sua identità territoriale. E contemporaneamente, l'accento, rappresentando la cifra stilistica di ogni alfabeto del mondo, rappresenta l'internazionalità dell'aeroporto, accompagnando l'esperienza personale che ogni viaggiatore porta con sé durante i propri viaggi.

Nice to fly you.

Un altro elemento fondamentale, legato ai valori del brand e al sistema della sua identità, è il payoff, in grado di aumentare il potere distintivo del logo e la sua riconoscibilità. Nice to fly you è il payoff che nasce dai valori di Trieste Airport, abbracciando i concetti di smart e di comfort. Aiutato dall'internazionalità linguistica del nice to meet you, tipica frase di presentazione, la frase racchiude i concetti di incontro e di connessione.

Il linguaggio universale per orientare e informare.

Il nome e il marchio sono gli elementi fondamentali sui quali poggia il sistema della sua identità. Da questo nucleo originario si dipana un paradigma che trasferisce i valori rappresentati a tutte le manifestazioni del brand: dai prodotti ai servizi, dagli ambienti alle comunicazioni.
Per sua natura l'aeroporto è un luogo pieno di segni, informazioni e messaggi. Compito di FUD è stato quello di razionalizzare e organizzare il flusso informativo oltre che renderlo piacevole. FUD ha creato un'esperienza grafica, simbolica e funzionale utilizzando un linguaggio coerente per l'intera identità della struttura, rendendo ogni dettaglio chiaro, visibile, efficace. La persona - in questo caso il viaggiatore - è al centro dell'esperienza. Agli occhi del passeggero la terminologia, la tipografia, la simbologia, i formati e i colori devono essere sempre coerenti. Il sistema di Wayfinding ha la funzione di facilitare l'orientamento all'interno di un luogo: la grafica qui traduce un servizio fondamentale in un linguaggio universale, spesso senza parole, semplice e immediato per tutti.
La progettazione di strumenti di segnaletica semplici e funzionali, in linea con il brand, si accompagna alla definizione di una font - che risponda positivamente alle regole di leggibilità - e al disegno di un set di pittogrammi ad hoc basato su un codice visivo universale.
Nella navigazione tipografica dell'esperienza del passeggero ha una grande importanza anche la palette cromatica. Per il logo si è scelto il tono del blu e del celeste, in quanto universalmente riconosciuto per esprimere diplomazia ed eleganza e perché rappresenta un immaginario ideale legata al territorio regionale. Il logo bicromatico nasce da necessità semiotiche e funzionali, per differenziare i livelli di lettura e per sostenerne la riconoscibilità. La palette della segnaletica è composta da tre colori per ridurre al minimo la possibilità di confusione cromatica e aumentare al massimo la leggibilità. Il bianco deriva dal contesto architettonico, per offrire la massima neutralità e contrasto con gli altri colori. Il nero è un grigio molto scuro che si propone come colore di contrasto con il bianco. Il blu, trait d'union dei colori che compongono il logo Trieste Airport, si inserisce tra i due acromatici della segnaletica.

La progettazione inclusiva, per tutti.

Il nuovo modo di essere e di comunicare dell'aeroporto ha l'obiettivo di migliorare la fruizione degli spazi e dei servizi, secondo un approccio inclusivo nell'ottica del Design for All. Infatti, le scelte stilistiche e formali di FUD rispecchiano sempre le esigenze del CRIBA (Centro Regionale di Informazione sul Benessere Ambientale): accessibilità, fruibilità e usabilità dei luoghi per includere e per coinvolgere ogni viaggiatore. Per esempio, nell'ottica della progettazione inclusiva sono stati scelti colori che mantengono il proprio aspetto anche nei più frequenti deficit cromatici e visivi.

::::::::::::::::::::

Fud Brand Making Factory

FUD Brand Making Factory è il brand del gruppo Lombardini22 dedicato al Physical Branding e al Communication Design.
Nasce nel 2010 sviluppando progetti con uno stile diverso: pensando orizzontale insieme al cliente, muovendosi agile e verticale verso la soluzione di brand.
FUD spazia dall'ideazione del business al progetto del concept, dalla strategia comunicativa alla produzione dell'esecutivo.
Nel dicembre 2014 FUD entra a far parte del gruppo Lombardini22. Il pensiero orizzontale si allarga su più mercati, più servizi. Il potenziale di FUD cresce insieme alla solidità strutturale, amministrativa ed economica.

Manifesto

Siamo curiosi, avidi ricercatori, ci piace scoprire la tua personalità per comunicare il tuo brand, così come sei.
Conoscere i tuoi valori, capire in cosa credi. Siamo fatti così: pensiamo orizzontale.

Fuori dagli schemi, in modo non convenzionale. Poi, d'improvviso, ecco l'intuizione: visualizziamo chiaramente la tua identità,
ciò che ti rende diverso dagli altri.

Proprio in quel momento ci proiettiamo verticali sul tuo Brand.
E tutto avviene in una factory:
una brand making factory.



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste Airport: il rilancio dell’aeroporto grazie alla comunicazione efficace e intuitiva di Fud Brand Making Factory.

TriestePrima è in caricamento