menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trieste Capitale dell'Olio; Dal 2 a 5 marzo a Montebello

Trieste torna ad essere la “capitale” dell’Olio con l’edizione 2012, la sesta, di “Olio Capitale”; l’area fieristica di Montebello sarà ancora il luogo d’incontro dell’interaItalia olivicola, dove scoprire e degustare i migliori oli di tutte le...

Trieste torna ad essere la "capitale" dell'Olio con l'edizione 2012, la sesta, di "Olio Capitale"; l'area fieristica di Montebello sarà ancora il luogo d'incontro dell'interaItalia olivicola, dove scoprire e degustare i migliori oli di tutte le regioni produttrici e da dove partiranno spunti e idee innovatrici per l'intero comparto.

Sarà un'annata piuttosto difficile per l'oro giallo italiano, e questa manifestazione sarà la prima in cui si affronterà l'argomento dei danni da gelo sull'olivo e degli interventi necessari per ricostituire le piante e ritornare il più velocemente possibile alla piena produzione.

Questa che sta per iniziare sarà un'edizione particolarmente ricca, con il record di espositori, giunti a quota 257, il 30% in più rispetto allo scorso anno, e la superficie espositiva ampliata con l'aggiunta di un quarto padiglione espositivo.

Per la prima volta, tutte le regioni produttrici italiane, con grandi produttori e quelli di nicchia, saranno rappresentate; centinaia le etichette a rappresentare la totalità dell'Italia olivicola; saranno presenti anche buyer esteri, provenienti da diversi paesi, tra i quali per la prima volta anche da Australia e Israele oltre che dall'Europa, Giappone e Stati Uniti.

Anche la presenza di espositori esteri ha avuto un forte incremento, a testimonianza del ruolo sempre più importante che la manifestazione triestina va assumendo; dopo gli oli italiani, sono gli spagnoli quelli maggiormente rappresentati, ma non mancano etichette portoghesi, slovene, croate, greche e israeliane.

E a fianco di Olio Capitale torna anche l'Associazione nazionale Città dell'olio, con i suoi soci da tutta Italia.

Molti gli eventi collaterali: ci sarà l'Oil bar, un vero e proprio bar dove poter seguire dei mini corsi di degustazione; tanti i convegni di approfondimento e agli appuntamenti della Scuola di Cucina, curata da Emilio Cuk, presidente della Federazione Nazionale Cuochi, cui parteciperanno noti chef di importanti ristoranti, interpreti della cucina italiana, croata e slovena.

La parte espositiva, le degustazioni e la Scuola di cucina saranno inoltre affiancati anche da un ricco programma di appuntamenti di approfondimento dedicati all'olio, messo a punto grazie al periodico settoriale Teatro Naturale, media partner di Olio Capitale.

VENERDI' 2 MARZO 2012

Ore 16.30 "Troppo fango sul comparto oleario italiano. Perché tanto fuoco amico?";

SABATO 3 MARZO 2012

Ore 10.00 "Territorio, Olivo, Olio: valori del turismo enogastronomico", a cura dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio.

Ore 14.30 "Il ruolo dell'olio di oliva nella Dieta Mediterranea* , a cura della Camera di Commercio di Matera.

Ore 16.00 "Con gusto, le strade della tipicità e della qualità verso l'estero.L'export è strategico per il settore oliandolo. Valorizzare i profumi e i sapori degli oli a denominazione nella cultura gastronomica locale".

DOMENICA 4 MARZO 2012

Ore 10.00 "Qualità, impatto ambientale, tracciabilità"

Ore 14.30 "Olivicoltura biologica e degustazione oli bio presenti a Olio Capitale 2012", a cura di Umao e Alberto Grimelli

Ore 15.30 "Friuli Venezia Giulia via dei sapori. I solisti del gusto. Racconto di Walter Filiputti"

Ore 16.30 "Tanta buona salute con l'olio extra vergine di oliva ma il marketing tace. Perché a sfruttare l'immagine salutistica sono per lo più le aziende non riconducibili al mondo degli oli di oliva? Ci può essere un olio a forte impronta salutistica da vendere nel canale delle farmacie?"

Ore 17.30 "Olio: crudo e cotto". Non tutti gli extra vergini sono uguali, a ciascuna pietanza il suo oli"*. Presentazione del libro "Olio: crudo e cotto" di Luigi Caricato e Giuseppe Capano.

LUNEDI' 5 MARZO 2012

Ore 11.30 "Professione oleologo. I professionisti dell'olio a confronto. Idee, progetti e esempi di crescita per le aziende olearie"

Ore 12.30 "L'olivicoltura calabrese si presenta".

articolo di www.trieste.mondodelgusto.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento