menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trieste al centro d’Europa, sabato in città Gaetano Quagliariello e Mario Mauro

"Trieste al centro d'Europa", un evento politico (sabato 12 marzo dalle 11 in via San Francesco 5), apartitico, che ha l'obiettivo di costruire un momento di dibattito e di discussione su tematiche locali, nazionali ed europee per dare il via ad una nuova scuola di impegno civile

Ripartire dai contenuti e non dai contenitori, ripartire da volti nuovi e non dalle sigle di partito, da un nuovo e riacceso entusiasmo e non da strategie, tattiche politiche per futuri equilibri, ecco il “lievito” per far tornare il mondo delle nuove generazioni protagonista per le sfide del futuro.

Un ragionamento semplice che vede alla sua base la formazione, la ricostruzione di una coscienza critica di un’area, una visione europea sinergica con progettualità e aperture verso il mondo esterno con un occhio particolare al mondo che intorno a noi si sta organizzando per affrontare le prossime sfide che la globalizzazione ci sta ponendo.

Ecco quindi “Trieste al centro d’Europa”, un evento politico (sabato 12 marzo dalle 11 in via San Francesco 5), apartitico, che ha l’obiettivo di costruire un momento di dibattito e di discussione su tematiche locali, nazionali ed europee per dare il via ad una nuova scuola di impegno civile. Un progetto quindi che ribadisca l’importanza della formazione e del dialogo e che faccia confrontare le sue “truppe” giovani per ricucire quel distacco tra le realtà politiche, ossia i partiti e l’elettorato del futuro.

Una giornata all’insegna di due momenti importanti: quello mattutino in cui saranno organizzati cinque tavoli di lavoro riservati a tutti i ragazzi under 35 e quello pomeridiano caratterizzato da lectiones magistrales aperte a tutta la cittadinanza. Thomas Jansen, già segretario generale del PPE, relatore della mattinata dichiara “Spero che questa iniziativa dei giovani triestini sia l’inizio di una serie d’incontri alla formazione politica nello spirito dell’unificazione europea!” mentre Renzo Tondo “il convegno rappresenta un importante contributo allo sviluppo di un progetto di coesione e crescita sociale individuale e collettiva.

Tra gli interventi si attendono quelli del senatore Gaetano Quagliariello, quello di Lelio Alfonso, del senatore Mario Mauro, dell’on. Mario Tassone, on. ing. Antonio Cancian.

Il pomeriggio dedicato alla cittadinanza vedrà la figura di Roberto Dipiazza, intervistato dai ragazzi, e di Renzo Tondo che affronterà la tematica della “Macroregione e della Specialità del FVG”. Tra i rappresentanti locali Giorgio Cecco di Fare Ambiente e Lorenzo Tamaro della SAP. Concludono i giovani organizzatori Riccardo Pilat “un evento per far dialogare cittadini e istituzioni con l’obiettivo ambizioso di far crescere una nuova classe dirigente”, Alessandro Gavagnin che ribadisce “con questa giornata si posa il primo mattone per un progetto ambizioso!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento