Cronaca

Trieste, controlli straordinari disposti dal questore: 200 auto fermate e 600 persone identificate

16.12 - Sul campo sono stati schierati 40 poliziotti, tra cui operatori del Settore Polizia di Frontiera e del Reparto Prevenzione Crimine di Padova

Ieri pomeriggio e questa mattina quaranta poliziotti hanno eseguito i controlli straordinari disposti dal Questore Padulano per dare una risposta immediata ai fatti di cronaca che hanno interessato la zona dell’altipiano triestino. Nel mirino della Questura di Treste soprattutto il contrasto del pendolarismo criminale e dei reati predatori attraverso la predisposizione di posti di controllo da Sistiana a Opicina e lungo tutta la fascia confinaria con la Slovenia.

Il complesso dispositivo al quale hanno partecipato operatori del Settore Polizia di Frontiera per i controlli di retrovalico e del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, appositamente impiegato su richiesta del Questore di Trieste, ha consentito di effettuare il controllo di circa duecento autovetture e seicento persone, delle quali una cinquantina con precedenti di polizia anche per droga e reati contro il patrimonio.

Le informazioni raccolte nel corso dei controlli verranno utilizzate dalla Divisione Anticrimine della Questura del capoluogo giuliano per l’eventuale adozione di misure di prevenzione nei confronti dei soggetti la cui presenza non dovesse risultare giustificata a Trieste, mentre la Squadra Mobile potrà beneficiare di importanti spunti investigativi per lo sviluppo delle indagini nei confronti dei gruppi criminali dediti ai furti in abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste, controlli straordinari disposti dal questore: 200 auto fermate e 600 persone identificate

TriestePrima è in caricamento