Cronaca

Trieste da Guinness dei Primati: coperta ad uncinetto, quasi triplicato il precedente record (FOTO)

Missione compiuta! Trieste centra il record mondiale della "coperta ad uncinetto più grande al mondo", quasi triplicando il precedente record realizzato circa sue mesi fa in Sudafrica (1020 metri quadrati era la misura a battere)

Missione compiuta! Trieste centra il record mondiale della "coperta ad uncinetto più grande al mondo", quasi triplicando il precedente record realizzato circa sue mesi fa in Sudafrica (1020 metri quadrati era la misura a battere).

3080,70 metri quadri è la nuova misura da Guinness realizzata dalle centinaia di volontarie di tutta Italia che hanno accolto l'invito dell' associazione Picknitartcafe, guidata dalla triestina Luisa De Santi.

Sin dalla prima mattina il colpo d'occhio di piazza Unità era piuttosto inconsueto: migliaia di pezze ad uncinetto coloravano il pavimento della piazza, tra lo stupore, l'interesse e la curiosità dei passanti e dei curiosi, costantemente numerosi lungo tutto l'arco della giornata.

Lavori già iniziati sin dalla prima mattina, basti pensate che lo scarico dei materiale è avvenuto attorno alle 5, poi subito inizio ai lavori di unione delle diverse pezze.20giu2015.copertadarecord(FotoLucaMarsi)2820giu2015.copertadarecord(FotoLucaMarsi)2820giu2015.copertadarecord(FotoLucaMarsi)2820giu2015.copertadarecord(FotoLucaMarsi)98

20giu2015.copertadaguinness(FotoLucaMarsi)2

A metà mattina il grosso del lavoro era già stato portato a termine in perfetta tabella di marcia. Non tutto è filato liscio. Verso le 14.30 un neverin (pioggia e vento forte) ha messo in serio pericolo il record: fuggi fuggi generale, coperta arrotolata, transenne che volano e organizzatrici preoccupate per il possibile epilogo negativo.

Fortunatamente non passano neanche 20 minuti che il sole fa capolino e la coperta viene nuovamente srotolata tra gli applausi che nel frattempo era tornata ad assiepare piazza Unità.

L'ingegnere immediatamente inizia le operazioni di misura e pochi minuti  dopo è il trionfo: è festa grande per le volontarie guidate da Luisa De Santi, giro della piazza come si addice in queste occasione per raccogliere applausi e complimenti. Missione compiuta.

Grande soddisfazione da parte di Luisa: «Questo è stato un grande successo di tutte le signore che hanno lavorato e collaborato nelle realizzazione di questo grande progetto, sia a coloro che sono materialmente qua in piazza ora, sia a coloro che per motivi logistici non ci hanno potuto raggiungere ma che hanno contribuito materialmente alla realizzazione del record. Il record battuto poche settimane fa in Sudafrica ci ha dato ulteriore energia e sprint per migliorarci ed alzare così l'asticella contribuendo a questo straordinario risultato, ben visibile da quanti ora sono in piazza Unità perchè credo che nessuno abbia visto la piazza così colorata ed allegra. Più forti della pioggia, più forti del veneto: noi donne siamo così

Grande spazio infine alla solidarietà: il ricavato delle pezze sarà poi destinato all'AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla). Sin dalla prima mattina i triestini hanno preso d'assalto il banchetto dell'associazione in piazza Unità per prenotare una o più pezze (contributo minimo 5 euro) per potersi assicurare un piccolo ricordo del record, e nel contempo aiutare la ricerca,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste da Guinness dei Primati: coperta ad uncinetto, quasi triplicato il precedente record (FOTO)

TriestePrima è in caricamento