Cronaca

Trieste Estate: il Programma di Stasera sabato 3 agosto

In centro città, nella sede ormai tradizionale di “TriestEstate 2013” in piazza Verdi, alle ore 21.30, nuovo appuntamento con il Grande cinema italiano, stavolta con la proiezione dell’ultimo film di Gabriele Salvatores “Educazione Siberiana”...

In centro città, nella sede ormai tradizionale di "TriestEstate 2013" in piazza Verdi, alle ore 21.30, nuovo appuntamento con il Grande cinema italiano, stavolta con la proiezione dell'ultimo film di Gabriele Salvatores "Educazione Siberiana" (Siberian Education, Italia, 2012, 110') che sarà presentato per l'occasione nella versione originale inglese sottotitolata.
Tratto dall'omonimo romanzo di Nicolai Lilin, con John Malkovich protagonista per la sceneggiatura di Rulli e Petraglia, il lungometraggio mette in scena l'educazione criminale, ma basata su precise regole d'onore, di due ragazzini che crescono insieme nel sud della Russia, in una città divenuta una specie di ghetto per criminali di varie etnie. L'educazione che viene loro impartita è piuttosto particolare: il furto, la rapina, l'uso delle armi. Il loro clan ha regole precise che non vanno tradite per nessun motivo. Ma il tempo passa, i due ragazzi crescono mentre il mondo intorno a loro cambia radicalmente...
Con Arnas Fedaravicius, Vilius Tumalavicius, Eleanor Tomlinson, Peter Stormare. A cura della Cappella Underground. Ingresso libero.

A Borgo San Sergio alle 21, negli spazi aperti della Biblioteca comunale "Stelio Mattioni" (via Petracco 10), con il secondo dei tre spettacoli di impronta teatrale particolarmente "dedicati" ai residenti in questa popolosa periferia, ma ovviamente aperti, a ingresso libero, a tutti gli interessati, cittadini e non.
Questo secondo appuntamento a "Borgo" vedrà protagonisti gli attori e i musicisti che daranno vita a "Trieste Varieté", sorta di affettuoso "omaggio" ai generi del Varietà e dell'Avanspettacolo - con il titolo "rubato" a una celebre pubblicazione di Stelio Mattioni che sul genere fece uno studio approfondito -, per offrire al pubblico una cartolina insolita e diversa di Trieste. Lo spettacolo si presenta con una struttura tipica degli anni '30: un corpo di ballo (assolutamente in linea con i dettami dell'epoca per quanto riguarda i canoni di bellezza..), orchestrina, scenette e canzoni.
Testo e regia sono di Alessio Colautti, la consulenza storico/artistica di Guido Cecchelin, gli arrangiamenti e la direzione musicale del M.o Carlo Tommasi alla guida dell'Orchestra "Auditorium" (Carlo Tommasi, Fabio Alberti, Luciano e Lorenzo Delak). In scena Alessio Colautti, Laura Salvador, Laura Gustini, Elena Colombetta, Gabriella Grebello, Silvia Forcessin, Maria Cristina Dalla Pietra.

E infine, alle ore 21.30, in piazza Venezia, una nuova rappresentazione in lingua italiana de "Il Sogno Imperiale di Massimiliano d'Asburgo da Miramare al Messico", riproposizione, sull'asburgico scenario dell'ex piazza Giuseppina e dei suoi palazzi ottocenteschi, ai piedi della riposizionata (alcuni anni fa) statua di Massimiliano, dello storico spettacolo di "Suoni e Luci" (che furoreggiò dal 1959 al 1999 a Miramare). Viene rivissuta la vicenda romantica e tragica dell'Arciduca d'Austria ed effimero Imperatore del Messico e della moglie Carlotta del Belgio.
Una storia sempre attraente e struggente, che si conferma sempre molto seguita dal pubblico triestino e dai turisti, specialmente di lingua tedesca. A cura dell'Associazione Airsac Europa di Trieste, con ingresso libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste Estate: il Programma di Stasera sabato 3 agosto

TriestePrima è in caricamento