Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

L'Italia è campione d'Europa e anche Trieste si ubriaca di felicità

La delusione per il goal di Shaw, la rinascita con Bonucci, l'attesa per quell'ultimo rigore, la parata di Gigio Donnarumma e la festa può esplodere. Caroselli, tanta birra e poco distanziamento sociale. La notte è azzurra

Dopo oltre 50 anni la nazionale italiana di calcio è campione d'Europa ed anche Trieste è impazzita di gioia. Ci sono voluti i calci di rigore - ed un super Donnarumma, premiato come miglior giocatore di Euro 2020 - per liberare l'urlo di felicità delle migliaia di persone che hanno guardato la partita. Tra maxischermi improvvisati e raduni non sempre in linea con il distanziamento sociale imposto dalla normativa anti Covid, i triestini hanno seguito le gesta degli uomini del Mancio col fiato sospeso, fino all'ultimo penalty sbagliato dagli inglesi. Siamo campioni d'Europa e come nel 2006, nella drammaticità del periodo una nazione si è stretta "a coorte": 60 milioni di italiani dietro 11 giocatori di calcio, piaccia oppure no, this is football. Anzi no, oggi è solo calcio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia è campione d'Europa e anche Trieste si ubriaca di felicità

TriestePrima è in caricamento