Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Trieste Libera Alza le Barricate: Silenzio Stampa e Divieto di Parlare a nome del Movimento

Il direttivo: «Meglio dedicarsi alle attività costruttive del Movimento senza lasciarsi coinvolgere in polemiche» 7.5.2014 | 10.15 - Dopo le accuse e le polemiche che hanno avvolto il Movimento Trieste Libera, principalmente nelle figure di...

Il direttivo: «Meglio dedicarsi alle attività costruttive del Movimento senza lasciarsi coinvolgere in polemiche»

7.5.2014 | 10.15 - Dopo le accuse e le polemiche che hanno avvolto il Movimento Trieste Libera, principalmente nelle figure di Roberto Giurastante e Paolo G. Parovel, «il Consiglio Direttivo ha deciso nella seduta del 5 maggio 2014 di ripristinare il silenzio stampa sospeso il 10 febbraio. La decisione è dovuta alla violenta campagna di aggressione disinformativa scatenata in rete e sulla stampa quotidiana contro il Movimento da fonti esterne ostili, col supporto di alcuni iscritti ed ex iscritti soggetti a provvedimenti disciplinari doverosi e motivati. Il Consiglio Direttivo ritiene infatti che ci si debba dedicare alle attività costruttive del Movimento senza lasciarsi coinvolgere in polemiche».

«Sino a nuova decisione - continua il comunicato stampa giunto in redazione - le posizioni e gli interventi del Movimento saranno perciò quelli espressi con le note ufficiali tramite l'Ufficio Stampa e le informazioni diffuse dai suoi media ufficiali. I rappresentanti del Movimento non interverranno quindi di propria iniziativa a dibattiti pubblici o in rete, e non rilasceranno interviste non autorizzate, su argomenti che riguardino il Movimento o suoi membri. Nessun iscritto o simpatizzante è autorizzato a rilasciare dichiarazioni a nome del Movimento senza averne delega scritta dall'Ufficio Stampa».

Il documento continua con un avvertimento alla stampa: «Le redazioni ed i giornalisti sono invitati a prenderne nota, ed a non attribuire più al Movimento posizioni o dichiarazioni differenti da quelle sopra dette. Il Movimento Trieste Libera si riserva in caso contrario ogni azione di tutela. I media ufficiali del Movimento Trieste Libera sono il sito internet (www.triestelibera.org), la pagina Facebook del Movimento (Movimento Trieste Libera | Svobodni Trst | Slobodni Trst | Free Triest), la pagina Fecebook del giornale "Trieste Libera News" (Trieste Libera News), l'account Twitter del Movimento (@TriesteLibera), il canale video del Movimento (link) - Canale video del giornale "Trieste Libera News "(link) Si invitano inoltre coloro che ricoprono cariche ufficiali a non intervenire in dibattiti - pubblici o in rete - che coinvolgano in qualsiasi modo il Movimento Trieste Libera».

In conclusione la nota ufficializza che «Da ieri, 6 maggio 2014, sono sospesi i contatti con tutti i media italiani, nonché con i media triestini che si siano dimostrati ostili al Movimento Trieste Libera ed ai suoi iscritti o simpatizzanti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste Libera Alza le Barricate: Silenzio Stampa e Divieto di Parlare a nome del Movimento

TriestePrima è in caricamento