Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Trieste Loves Jazz 2015, mercoledì 15 luglio al via la 9a edizione con Mike Stern e la sua super band

Tra il 15 e il 29 luglio si terranno 22 concerti in due tra i più suggestivi luoghi della città, Piazza Verdi e il parco del Civico Museo Sartorio poi, dopo una breve pausa, il Festival si chiuderà il 9 agosto alle ore 4.50 con l'ormai consueto concerto all'alba su Molo Audace.

Parte mercoledì con Mike Stern e la sua super band, la nona edizione di Trieste Loves Jazz, festival promosso dal Comune di Trieste nell’ambito di Trieste Estate ed organizzato dalla Casa della Musica – Scuola di Musica 55.

Come nelle precedenti edizioni, il Festival ospita protagonisti della scena jazz d’oltreoceano, artisti italiani ed europei di primo piano, numerosi musicisti del jazz triestino e regionale e riconferma la sua collaborazione con altri festival e manifestazioni musicali internazionali.

Tra il 15 e il 29 luglio si terranno 22 concerti in due tra i più suggestivi luoghi della città, Piazza Verdi e il parco del Civico Museo Sartorio poi, dopo una breve pausa, il Festival si chiuderà il 9 agosto alle ore 4.50 con l’ormai consueto concerto all’alba su Molo Audace.

Mercoledì 15 luglio

Piazza Verdi, ore 21.00

MIKE STERN / DIDIER LOCKWOOD BAND

feat. STEVE SMITH & TOM KENNEDY

MIKE STERN – el. Guitar; DIDIER LOCKWOOD – el. Violin;

TOM KENNEDY – el. Bass; STEVE SMITH – drums

Rock-fusion firepower & sophisticated jazz harmonies

L’enfant terrible del jazz Mike Stern è uno dei protagonisti della chitarra degli ultimi decenni, un jazzman che ha familiarità con l’energia del rock ed il sentimento del blues. Alle sue spalle, collaborazioni con Miles Davis, Blood, Sweat & Tears, Billy Cobham, Jaco Pastorius, Brecker Brothers, Joe Henderson… e una carriera solista che conta almeno 16 dischi e 6 nomination ai Grammy Awards. Da diversi anni collabora con il francese Didier Lockwood al violino elettrico. Partito dalla musica classica, Lockwood è approdato poi al rock, al progressive ed al jazz sviluppando uno stile che non ha precedenti nel suo strumento. A completare il quartetto, una sezione ritmica di grande spessore ed esperienza: Steve Smith alla batteria e Tom Kennedy al basso elettrico. Smith è stato incluso dagli addetti ai lavori nella “Top 25 Drummer of All Time”, ha lavorato – oltre che coi grandi del jazz, con stelle del pop e del rock come Bryan Adams e Mariah Carey, e anche con gli italiani Zucchero, Claudio Baglioni, Andrea Bocelli. Kennedy è uno dei bassisti più acclamati e richiesti (sia in studio che dal vivo) a livello internazionale; da Dizzy Gillespie ad Al Di Meola: infinita e varia la lista degli artisti con cui ha lavorato.

Giovedì 16 luglio

Piazza Verdi, ore 21.00

BUENA BANDA (Italia, Svezia, Croazia, Brasile)

MARKO SOLMAN – trumpet; KAREL ERIKSSON – trombone;

CARLO GRANDI – sousaphone; PIETRO RICCI & LUIS CARNEIRO DE OLIVEIRA – percussion

The up to date New Orleans Brass band

I Buena Banda nascono con l’intento di scoprire e valorizzare la musica e la tradizione delle brass band di New Orleans. Propongono con energia e divertimento un repertorio che spazia dal bebop al funk, riletti in chiave moderna. La Banda riunisce musicisti da Italia, Svezia, Croazia e Brasile che si sono incontrati al dipartimento jazz dell’Università di Musica di Graz, cominciano a suonare nelle strade della città austriaca per approdare poi ai club e ai festival. Con il loro groove ed il grande impatto sonoro hanno aperto la scorsa edizione del TriesteLovesJazz.

GRUPPO DI OTTONI E PERCUSSIONI DEL CONSERVATORIO G. TARTINI DI TRIESTE

In collaborazione con il conservatorio G. Tartini di Trieste

BAICH LUKA, BERNOBI? NIKOLA, COLJA MATTJA, DANEU DENIS, DEQUAL MARTIN,

MILANI NICOLÒ, MOROSINI MASSIMILIANO, NOVELLO MATTEO, ROMANO LUCA,

VENDRAME GIACOMO, ZAMPIRON NICCOLÒ – trumpet;

BERTENI SIMONE, BO?I? TILEN – horn;

ANTONINI GIANLUCA, GASPARDO ALICE, PIERI VALENTINA – trombone;

FERRARI MAURO – euphonium; SPANO DANIELE – tuba;

COLLET CAMILLA, MONTAGNER MICHELE, ZUPIN DENIS – percussion

The Trieste Conservatory Brass band

Il gruppo di ottoni del Conservatorio di musica G. Tartini di Trieste nasce nel 2009, da un’idea del Maestro Statunitense David Short (attualmente fa parte anche dell’orchestra di musica leggera della RAI-TV), che si occupa, oltre che della preparazione dell’ensemble, degli arrangiamenti originali per questa formazione. Il repertorio spazia da arrangiamenti che partono dalla musica barocca per arrivare fino alla musica contemporanea e al jazz.

Venerdì 17 luglio

Parco del Civico Museo Sartorio, ore 21.00

FABIO JEGHER QUINTET

FLAVIO DAVANZO – trumpet; GIULIANO TULL – tenor sax;

GIORGIO GERIN – piano and synt; MARIO COGNO – double bass;

FABIO JEGHER – drums

Remembering Shelly Manne with a special quintet

Il triestino Fabio Jegher, attivo da molti anni sulla scena jazz nazionale ed internazionale non solo come strumentista ma anche come eclettico didatta e ricercatore (ha lavorato per prestigiosi istituti di ricerca americani ed europei) porta a Trieste il suo quintetto che suonerà musiche del repertorio di Shelly Manne e alcuni originali scritti per l’occasione.

ANDREA MASSARIA ARRIGO CAPPELLETTI QUARTET

ANDREA MASSARIA – guitar; ARRIGO CAPPELLETTI – piano;

ROBERTO PICCOLO – double bass; NICOLA STRANIERI – drums

Searching on the key’s boundary line

Nel corso della storia del jazz pochi sono stati i casi di quartetti a doppia leadership pianoforte-chitarra, senza il contributo di uno strumento a fiato. Arrigo Cappelletti e Andrea Massaria, due esperti e sensibili musicisti appassionati di Paul Bley, entrambi ricercatori ai confini della tonalità, in questa occasione, accompagnati da Roberto Piccolo al contrabbasso e Nicola Stranieri alla batteria, propongono temi, frammenti, abbozzi di tema, da sviluppare verso la libera improvvisazione.

Domenica 19 luglio

Parco del Civico Museo Sartorio, ore 21.00

ROBERTO MAGRIS TRIO (Italia, Slovenia)

ROBERTO MAGRIS – piano; NIKOLA MATOŠI? – double bass;

GASPER BERTONCELJ – drums

Jazz ahead trio

Roberto Magris ha inciso 26 album, di cui gli ultimi 11 per l’etichetta JMood Records di Kansas City (città che gli ha conferito la cittadinanza onoraria per meriti nella divulgazione della musica jazz nel mondo). Ha suonato ed inciso negli USA con Art Davis (contrabbassista di John Coltrane), Idris Muhammad, Albert “Tootie” Heath, Sam Reed... In Europa ha diretto l’Europlane Orchestra ed ha collaborato ed inciso con Herb Geller e Tony Lakatos. Nikola Matoši? è un musicista particolarmente rappresentativo della scena jazz di Ljubljana. Gasper Bertoncelj è considerato come uno dei migliori musicisti della Slovenia.

ORCHESTRA LABORATORIO 3.0

Scuola di Jazz del Conservatorio G. Tartini di Trieste diretta da Giovanni Maier

ROBERT MIKULJAN – trumpet; GIORGIO GIACOBBI – tenor sax;

SERGIO BERNETTI – trombone; AURELIO TARALLO – el. Guitar;

SIMONE LANZI – double bass; CAMILLA COLLET – drums

A tribute to the genius Mingus by the Conservatory ensemble

Questo ensemble, coordinato da Giovanni Maier, docente del dipartimento jazz del Conservatorio Tartini, nasce con l’intento di approfondire le modalità e le problematiche della composizione, dell’arrangiamento e dell’esecuzione all’interno di un organico jazz. Il repertorio è composto quasi interamente da composizioni di Charles Mingus; gli arrangiamenti sono stati realizzati prevalentemente dagli studenti.

GLI APPUNTAMENTI DELLE PROSSIME SETTIMANE:

Domenica 19 luglio

Parco del Civico Museo Sartorio, ore 21.00

- ROBERTO MAGRIS TRIO

- ORCHESTRA LABORATORIO 3.0

Lunedì 20 luglio

Piazza Verdi, ore 21.00

- PREMIO FRANCO RUSSO: OIRQUARTET

- MURWATER RAMBLERS

Martedì 21 luglio

Parco del Civico Museo Sartorio, ore 21.00

- TRIO WUH

- ANNA LAUVERGNAC international 4tet

Mercoledì 22 luglio

Parco del Civico Museo Sartorio, ore 21.00

- LUCA CIUT “Are Dreams Overvalued?”

and preview of “Dancing With Maria” soundtrack

Giovedì 23 luglio

Parco del Civico Museo Sartorio, ore 21.00

- KLAUS GESING REAL TIME

- QUARTETTO GIROTTO

Venerdì 24 luglio

Piazza Verdi, 0re 21.00

- JARROD LAWSON

Sabato 25 luglio

Parco del Civico Museo Sartorio, ore 21.00

- FEGUŠ QUARTET FEAT. DANIEL SCHNYDER

- ORNELLA SERAFINI ERMANNO SIGNORELLI DUO

Domenica 26 luglio

Piazza Verdi, ore 21.00

- BRIAN AUGER’S OBLIVION EXPRESS

feat. ex Santana ALEX LIGERTWOOD

Lunedì 27 luglio

Piazza Verdi, ore 21.00

- NION ORCHESTRA feat. ARTO TUNÇBOYACIYAN & ALEXANDER BALANESCU “ARMENIAN DREAM”

Martedì 28 luglio

Piazza Verdi, ore 21.00

- KENNY GARRETT QUINTET

“PUSHING THE WORLD AWAY”

GRAMMY NOMINATION: BEST JAZZ INSTRUMENTAL ALBUM

Mercoledì 29 luglio

Piazza Verdi, ore 21.00

- 2 PIANOS FOR LELIO

- LE VOCI DI CORRIDOIO SPECIALE PER LELIO

Domenica 9 Agosto

Molo Audace, ore 4.50

CONCERTO ALL’ALBA

MARCO BALLABEN

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste Loves Jazz 2015, mercoledì 15 luglio al via la 9a edizione con Mike Stern e la sua super band

TriestePrima è in caricamento