Rapporto sui decessi a Trieste: 857 nei primi tre mesi, 101 in più rispetto al 2019

L'assessore Michele Lobianco ha fornito i dati a Trieste Prima sulle morti registrate nel territorio comunale, dopo che nello studio pubblicato da Istat e dall'Istituto Superiore di Sanità la città non appariva. "Li abbiamo inviati, a giorni avremo anche quelli di aprile"

Nel primo trimestre del 2019 i decessi a Trieste sono stati 756 mentre nello stesso periodo del 2020 flagellato dall'emergenza CoViD-19 se ne sono registrati 857. L'incremento di 101 unità, reso possibile dalle informazioni inviate dall'assessore del comune di Trieste Michele Lobianco, tuttavia non compare nel rapporto prodotto dall'Istat e dall'Istituto Superiore di Sanità che, a livello nazionale, ha voluto fotografare l'incidenza dell'epidemia da coronavirus sul tasso di mortalità. "Gli uffici hanno inviato tutti i dati all'Istat" ha affermato Lobianco al telefono. Nonostante le rassicurazioni, il comune di Trieste appare come il grande assente nella lista pubblicata ieri 4 maggio dall'istituto di statistica nazionale. Tuttavia, non compaiono neanche i comuni di Duino Aurisina, San Dorligo della Valle e Muggia. Le uniche amministrazioni ad essere presenti sono Sgonico e Monrupino. 

L'analisi

Il confronto tra i decessi del primo trimestre dell'anno scorso con quelli del trimestre caratterizzato dall'emergenza coronavirus, si è reso necessario per approfondire, a livello statistico, proprio la possibile incidenza del virus sulle morti registrate sul territorio. I decessi delle persone che fino ad oggi 5 maggio sono stati registrati come CoViD-19, a Trieste sono 163. A breve il comune giuliano dovrebbe processare i dati del mese di aprile e sarà quindi possibile un'ulteriore analisi, per comprendere se e quanto il virus potrebbe aver inciso su un incremento che, tuttavia, dovrebbe essere calcolato sulla base di uno storico comprensivo degli anni precedenti. 

I dati per il trimestre 2019 vedono gennaio con 271 decessi, febbraio con 253 e marzo con 232. Quelli relativi all'anno in corso invece parlano di 305 nel primo mese, 235 a febbraio e 317 nel periodo forse più duro dall'inizio della pandemia, che potrebbe trovar conferma dall'incremento di 85 unità rispetto all'anno precedente. 

Duino Aurisina

Anche la sindaca di Duino Aurisina, raggiunta telefonicamente da Trieste Prima, ha fornito i dati relativi ai decessi, non prima di aver precisato l'assenza dalla lista dell'Istat ed aver ammesso "un lieve ritardo nella comunicazione". I dati sul territorio del comune guidato dalla Pallotta parlano, per il trimestre da gennaio a marzo, di 112 decessi (93 persone ospiti nella residenza Pineta del Carso e 19 invece i residenti nel comune). 

Nel documento ufficiale però la provincia di Trieste, con il 33 per cento dei territori e solamente l'1,3 per cento della popolazione residente rappresentata, appare come "maglia nera" per quanto riguarda i dati trasmessi all'istituto di statistica. "Abbiamo fatto come sempre" ha dichiarato Monica Hrovatin, sindaca di Sgonico, comune presente nello studio Istat-Iss. A livello di guida tecnica dei dati, Santi Terranova è segretario per tutti i comuni del territorio provinciale e, interpellato da Trieste Prima, ha detto di voler approfondire la tematica e di capire se c'è stata inadempienza oppure se si è trattato di un problema riconducibile ad altre motivazioni.  

La risposta dell'Istat

Dopo aver registrato l'assenza di questi dati, Trieste Prima ha contattato la sede romana dell'istituto di statistica per chiederne le ragioni. L'ufficio competente in materia ha risposto che "la lista dei Comuni che hanno fornito i dati è quella contenuta nella tavola pubblicata nel sito" e che "la trasmissione dei dati dovrebbe avvenire in tempo reale, se i dati non arrivano è perché i Comuni non rispettano questa indicazione precisa prevista dalla norma". 

I documenti dovrebbero confluire nell'Anagrafe Nazionale presso il Ministero dell'Interno (attraverso le Prefetture ndr) e, ove i comuni non fossero ancora subentrati nell'ANPR, si tratterebbe comunque di "ritardi nella trasmissione dei dati ad ISTAT", situazione che andrebbe a produrre il mancato rispetto di "ciò che viene indicato nella Circolare che l'Istituto invia ai Comuni generalmente a dicembre". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento