Torna Trieste Photo Days: tre giorni di workshop, incontri e mostre

La rassegna riunirà decine di mostre di artisti italiani e stranieri per quasi 1.400 foto esposte. Tra i nomi del festival, Francesco Cito, Alain Schroeder e Nick Turpin

Alain Schroeder, Grandma Divers

Tutto pronto per la settima edizione di Trieste Photo Days, festival internazionale di fotografia urbana che si terrà il 23, 24 e 25 ottobre 2020 a Trieste. Un weekend fitto di mostre nelle più importanti sedi espositive della città, incontri e workshop. La rassegna riunirà decine di mostre di artisti italiani e stranieri per quasi 1.400 foto esposte. Spicca in particolare la presenza di ospiti di primissimo livello come il fotoreporter napoletano Francesco Cito, il fotografo belga Alain Schroeder, vincitore del World Press Photo 2020, l’inglese Nick Turpin, fondatore del celebre collettivo internazionale iN-PUBLiC, il fotografo concettuale ceco Miloš Nejezchleb, la street photographer polacca Ania Klosek.

Sabato 24 ottobre, in collegamento streaming da New York, ci saranno anche i due super-ospiti americani Alex Webb e Rebecca Norris Webb che, in qualità di presidenti della giuria del concorso URBAN Photo Awards, annunceranno i vincitori del contes.

Trieste Photo Days è promosso dall’associazione culturale dotART, in collaborazione con il Servizio Musei e Biblioteche e il Servizio Promozione Turistica, Eventi Culturali e Sportivi del Comune di Trieste, il Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo per il Friuli Venezia Giulia, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, la main partnership di Install.Pro, Unicusano Trieste, Rete Ferroviaria Italiana e Gap, e la direzione artistica di Angelo Cucchetto.

Mostre

La Sala Veruda ospiterà la collettiva di oltre 150 foto Chromantic, un tributo ad Alex Webb che mette al centro l’uso artistico del colore. Sono coinvolti 169 autori dai cinque continenti per un progetto corposo, unico nel suo genere, che comprende anche un prestigioso volume fotografico a cui ha collaborato il critico Sandro Parmiggiani, che interverrà alla presentazione del progetto a cui sarà presente anche il fotografo ceco Miloš Nejezchleb, ospite speciale del volume e della mostra. Presentazione venerdì 23 ottobre alle 19 alla Sala Xenia.

Il Civico Museo d’Arte Orientale accoglierà l’esposizione This is not Korea. Immagini delle due Coree negli scatti di Alain Schroeder, ideata e realizzata dai Civici Musei di Storia ed Arte del Comune di Trieste, con la direzione di Laura Carlini Fanfogna, direttrice del Servizio Musei e Biblioteche, a cura di Michela Messina, conservatore del Civico Museo d’Arte Orientale e Claudia Colecchia, responsabile della Fototeca e della Biblioteca dei Civici Musei di Storia ed Arte. Xilografie di Katsushika Hokusai e testimonianze fotografiche storiche custodite dalla Fototeca dialogano con le foto contemporanee scattate in Corea dal belga Alain Schroeder. Presentazione della mostra domenica 25 ottobre alle 11.30 alll’Auditorium del Museo Revoltella.

Anche quest’anno la collaborazione tra URBAN Photo Awards e il Servizio Musei e Biblioteche del Comune di Trieste darà vita a una prestigiosa mostra-premio al Museo Sartorio. Saranno esposti quattro progetti finalisti di Julia Runge, Chiara Panariti & Gianfranco Ferraro, Romain Thiery e Antonio Tartaglia. Le foto in mostra sono state selezionate da Laura Carlini Fanfogna, direttrice dei Civici Musei del Comune di Trieste e da Claudia Colecchia, responsabile della Fototeca e della Biblioteca dei Civici Musei del Comune di Trieste. Il conservatore del museo, Lorenza Resciniti, ha collaborato all’allestimento. Presentazione e premiazione venerdì 23 ottobre 2020, alle 16, presso il Civico Museo Sartorio.

Arriva per la prima volta in Italia la mostra Women Street Photographers, nata dal fortunatissimo profilo Instagram creato dalla fotografa newyorkese Gulnara Samoilova. Una collettiva itinerante di fotografe di strada, che ha già toccato New York, Washington, Bruxelles, Nuova Delhi e Sofia. La mostra sarà ospitata dall’Accademia Scaglia. Presentazione venerdì 23 ottobre, alle 18, in Sala Xenia, con Ximena Echague e Enrico Scaglia.

La Sala Xenia, sede principale del festival, ospiterà quattro mostre: la collettiva dei vincitori di URBAN 2020 Photo Awards, le foto del progetto Trieste, passato, presente e futuro e le personali Cronache immaginarie di un domatore di cavalli di Lorenzo Zoppolato e Thank God for my life di Carlo Barberio. C’è infine una collettiva speciale alla Stazione Centrale di Trieste, grazie alla partnership con Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo Ferrovie dello Stato).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Prima neve sul Carso: disagi e mezzi spargisale in azione, a Trieste chiusi i giardini

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

Torna su
TriestePrima è in caricamento