rotate-mobile
Cronaca

«Trieste sembra morire guardando al passato e senza un progetto futuro»

Nota della sezione locale di Fareambiente sui dati della qualità della vita in città

La qualità della vita vera non si valuta con freddi dati statistici, parametri limitati e nemmeno con interviste a vip locali o pochi radical chic, ma con la conoscenza del territorio e delle priorità del cittadini. A Trieste molte sono le circostanze che negli ultimi anni hanno peggiorato la situazione, per alcuni fenomeni esterni con instabilità politica ed economica nazionale, ma anche per scelte e strategie sbagliate o per mancanza di progettualità atta ad uno sviluppo sostenibile, nonché per beghe politiche locali.

Fermo restando la necessità di dare ai cittadini gli adeguati servizi nella quotidianità ed intervenire nelle situazioni di disagio, per migliorare dobbiamo puntare alla salvaguardia del nostro patrimonio territoriale, architettonico e culturale, ma anche superare le criticità economiche e infrastrutturali, gestendo al meglio le non molte risorse pubbliche. Riqualificare per esempio le aree industriali e portuali, dotarci degli adeguati collegamenti con il resto del territorio nazionale e ad una Europa di cui potremmo essere centro strategico.

Le nostre imprese, devono trovare nell’apparato pubblico, nazionale e locale, un partner operativo per la semplificazione e snellimento delle burocrazie, ma anche nel dare gli adeguati strumenti sul territorio e i cittadini devono avere riposte in tempi accettabili, nell'ottica di servizio alla collettività e non alla politica. Trieste è una bellissima città dalle grandi potenzialità, che sembra morire guardando al passato, nell'incertezza del presente e senza un progetto futuro. Per questo servono, ora più che mai, amministratori capaci di azioni pur semplici, ma coraggiose, consapevoli che tutti i cittadini hanno il diritto di vivere e lavorare dignitosamente in un ambiente sano, con tutele e norme chiare, lontano da burocrazia inutile e privilegi per pochi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Trieste sembra morire guardando al passato e senza un progetto futuro»

TriestePrima è in caricamento