Cronaca Duino-Aurisina

Trieste, Tentano un Furto… ma Vengono Sorpresi dal Proprietario di Casa

I malviventi hanno anche cercato di investire la vittima prima di darsi alla fuga 26.4.2014 | 15.30 - Giovedì scorso, alle 12 circa, il personale del Commissariato di Polizia di Stato Di Duino-Aurisina ha arrestato tre cittadini ungheresi nei...

I malviventi hanno anche cercato di investire la vittima prima di darsi alla fuga

26.4.2014 | 15.30 - Giovedì scorso, alle 12 circa, il personale del Commissariato di Polizia di Stato Di Duino-Aurisina ha arrestato tre cittadini ungheresi nei pressi del centro commerciale Gran Duino, sulla ss 14, per una tentata rapina impropria.

Si tratta di due uomini (R.K. di anni 26 e N.H. di anni 46) e di una donna, (D.A. di anni 54) che poco prima erano stati sorpresi mentre uscivano da un'abitazione di Gabrovizza dal figlio del proprietario della casa. L'uomo in quel momento stava lavorando in giardino e aveva lasciato la porta aperta. Appena resosi conto della presenza dei tre sconosciuti aveva cercato di fermarli, ma questi si erano dati alla fuga a bordo di un'autovettura Opel Astra, di color oro e con targa ungherese, e avevano anche cercato di investirlo.

Pochi istanti dopo la vittima, fortunatamente illesa, ha visto transitare una volante del Commissariato di Duino Aurisina in servizio di controllo del territorio ed ha attirato l'attenzione degli operatori narrando loro l'accaduto. Sono state così immediatamente diramate le ricerche e, poco dopo, un'altra pattuglia del Commissariato di Duino, in abiti civili, impegnata nei controlli preventivi per la repressione dei reati contro il patrimonio sull'altipiano carsico ha incrociato l'autovettura dei fuggitivi ed è riuscita a bloccarla davanti al centro commerciale Gran Duino.

I tre, dopo gli atti di rito, sono stati accompagnati presso il carcere di Trieste a disposizione del pubblico ministero, la dottoressa Bacer.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste, Tentano un Furto… ma Vengono Sorpresi dal Proprietario di Casa

TriestePrima è in caricamento