Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Autobus a singhiozzo e disagi, sciopero per un conducente su due

La percentuale, come confermato dalla Trieste Trasporti, ha coinvolto il 50 per cento del personale impegnato dalle 9 alle 13. Il servizio è poi ripreso regolarmente

Un conducente su due ha incrociato le braccia. Lo sciopero del personale della Trieste Trasporti previsto per la mattinata di oggi 8 febbraio e indetto dai sindacati locali sulla scia della protesta nazionale ha registrato, come confermato dall’azienda di trasporto pubblico, un’adesione pari al 50 per cento. Numeri decisamente più alti rispetto alle ultime e recenti proteste dei lavoratori della TT. Durante la mattinata, lo sciopero ha coinvolto conducenti, controllori e verificatori, mentre il personale tecnico e amministrativo potrebbe astenersi dal posto di lavoro nelle ultime quattro ore di servizio. 

L’iniziativa era stata lanciata dalle segreterie provinciali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl Trasporti che fa seguito allo sciopero indetto su scala nazionale. Durante le quattro ore di astensione dal lavoro (dalle 9 alle 13) si sono registrati disagi per molti viaggiatori. Dalle 13 in poi il servizio è ripreso regolarmente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus a singhiozzo e disagi, sciopero per un conducente su due

TriestePrima è in caricamento