Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Trieste Turistica? Il Comune non Supera la Prova "wi-fi"

Sul sito del Comune non è possibile registrarsi e un turista straniero è costretto a recarsi all'Urp... chiuso nel weekend Era uno dei cavalli di battaglia del candidato sindaco Roberto Cosolini. Ma la rete wi-fi gratuita in giro per la città non...

Sul sito del Comune non è possibile registrarsi e un turista straniero è costretto a recarsi all'Urp... chiuso nel weekend

Era uno dei cavalli di battaglia del candidato sindaco Roberto Cosolini. Ma la rete wi-fi gratuita in giro per la città non ha ancora ottenuto chissà quale grande sviluppo. La denuncia, oltre che da molti concittadini e lettori, arriva anche da un esperto delle comunicazioni, Stefano Cergol, titolare della Leonardo Servizi e Comunicazioni, che si è domandato: «Ma se un turista straniero vuole navigare in internet (butta caso per cercare informazioni sulla città) senza spendere una vagonata di soldi nel roaming che fa? Facile, mi son detto, usa la fantastica rete di hotspot messa in piedi dal Comune. D'altronde l'innovazione e il wi-fi erano tra punti cardine del suo programma».

Purtroppo così non è. Ce lo spiega sempre Cergol: «Sono andato a cercare questi benedetti hotspot. Ce ne sono ben 3 (TRE) in centro città: piazza Unità, piazza della Borsa e piazza Hortis. A meno che non vogliate andare ai giardinetti di Prosecco o a quelli di Borgo San Sergio. Be', meglio che niente, direte voi. Eh no. Perché sarebbe troppo facile così. Invece dovete sapere che se volete navigare "a sbafo" dovete prima rivolgervi allo sportello URP, ovviamente non il sabato o la domenica (dobbiamo pur santificare le feste) e meglio se la mattina tra le 9 e le 12 perché il pomeriggi di martedì, giovedì e venerdì gli uffici sono chiusi. Solo così potrete registrarvi al servizio e conquistarvi la password per accedere al servizio. Facile no? Più che hotspot direi hotstop».

In effetti Cergol non ha torto, anzi. Chi ha un prefisso telefonico italiano può "facilmente" registrarsi direttamente connettendosi all'hotspot, ultimando la registrazione inserendo un codice che arriverà via sms. Ma per uno straniero - e Trieste vanta un turismo estero al pari di quello nostrano - le difficoltà aumentano. Lo spiega lo stesso sito del Comune, TriesteFreeSpoTS: ci si reca a uno sportello Urp - con relativi problemi d'orario - oppure, a breve, sarà possibile registrarsi direttamente on-line, ma a oggi la "pagina web non disponibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste Turistica? Il Comune non Supera la Prova "wi-fi"

TriestePrima è in caricamento