Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Triestina, Cosolini: «Non posso disporre io di una società privata, ma sto facendo tutto il possibile»

9.26 - Intanto su Facebook nasce il gruppo SOS Unione Triestina: migliaia di iscritti in poche ore

«Tanti sportivi e tifosi della #Triestina mi scrivono in queste ore: voglio confermare che sto facendo tutto il possibile per una soluzione di questa incredibile vicenda: ho avuto contatti con tutte le possibili cordate interessate, ho messo quella che li pareva più pronta in contatto con il legale dell'attuale proprietà, ma quest'ultimo mi ha comunicato mercoledì sera che nonostante due contatti, Mehmeti....non intendeva vendere! È incomprensibile questo accanimento nel voler far danni, è senza senso a questo punto. Continuerò ad insistere, certo non posso disporre io di una società privata ma ritengo la cessione ad un gruppo affidabile l'unica via d'uscita».

Queste le parole che sabato il Sindaco Cosolini ha pubblicato su Facebook, in seguito all'incontro tra la stampa e il presidente della Triestina Hamdi Mehmeti. Una conferma quindi che ci sono delle cordate interesate all'acquisto della società, che ormai, dopo le ultime dimissioni, è davvero in una situazione disperata. 

Intanto, i tifosi, dopo l'eclatante gesto richiesto al team manager Vianello di rimuovere il marchio dalla sede (nella foto di Luca Marsi), hanno creato su Facebook il gruppo SOS Unione Triestina che nel giro di poche ore ha visto l'iscrizione di oltre 3500 utenti.

La piazza e i vertici della città ce la stanno mettendo tutta. Ora sta a Mehmeti e Mbock applicarsi o lasciare campo libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina, Cosolini: «Non posso disporre io di una società privata, ma sto facendo tutto il possibile»

TriestePrima è in caricamento