rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

La Triestina non si ferma più, strapazzata anche la Giana Erminio

Unione bella e ordinata nel primo tempo con Maracchi, Petrella e Mensah che stendono la Giana Erminio con tre "pappine". La difesa in qualche occasione un po' anarchica e ballerina. Dell'ex Rocco il gol della bandiera degli ospiti

Una Triestina bella e pungente rifila 3 pappine alla Giana Erminio e si prepara al big match con il Pordenone in programma tra sette giorni al Bottecchia. Di fronte a circa 3000 spettatori gli uomini di Pavanel partono subito bene dopo appena 30 secondi quando dopo un rimpallo nato da un pallone controllato male da Mensah, Granoche sbaglia da pochi passi. 

Granoche e Rocco, un duello a distanza

Tre minuti dopo è sempre Granoche a farsi trovare da un Beccaro ispirato davanti all'estremo difensore della Giana Erminio ma la posizione è di fuorigioco. Al 4' si fanno vedere gli ospiti dalle parti di Valentini con un colpo da biliardo dell'ex Rocco che si stampa sulla traversa. Sulla respinta è Chiarello ad impegnare un attento Valentini. 

Maracchi più in alto di tutti

Il 13 è un numero fortunato ed è proprio in questi frangenti che da una punizione calciata col contagiri da Petrella nasce l'incornata vincente di Maracchi: 1 a 0 e partita sui binari giusti. Bastano infatti due minuti ai rossoalabardati per trovare la via del 2 a 0. Formiconi legge bene lo spazio per l'imbucata di Granoche che crossa al centro dove trova Petrella. Il trottolino controlla e trafigge il numero uno della Giana. 2 a 0 e partita in discesa. 

Petrella-Mensah, uno-due vincente

Al 18' gli ospiti si fanno rivedere con un altro legno, questa volta colpito da Perna dopo una palla persa da Maracchi a centrocampo. Niente paura, per il fatto che bastano due giri di lancette per vedere una gran palla di Sabatino che trova Mensah con un perfetto inserimento da dietro che firma il 3 a 0 per l'Unione. 

La Giana Erminio non ci sta e continua a macinare gioco e prendono un doppio palo su una punizione calciata da Della Bona sul palo di Valentini: carambola e la difesa della Triestina costretta a spazzare. Al 31' è il portiere dei "greghi" a superarsi su Rocco. 

Il secondo tempo

Da qui in poi la partita viene controllata agevolmente fino al gol di Daniele Rocco, che sotto la curva Furlan insacca e non esulta. Il secondo tempo riflette la capacità degli uomini di Pavanel di controllare la partita. Finisce 3 a 1. Il Pordenone è avvisato. 

Triestina-Giana Erminio 3 a 1 | Le pagelle

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Triestina non si ferma più, strapazzata anche la Giana Erminio

TriestePrima è in caricamento