Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Trofeo Calligaris, Giulia Salin firma la miglior prestazione tecnica

Si è chiuso questo pomeriggio il 16° Trofeo Calligaris, organizzato dalla Triestina Nuoto e che ha visto oltre 300 nuotatori e nuotatrici, normodotati e paralimpici, sfidarsi in vasca lunga (50m) alla Piscina Bianchi.

Si è aperto sabato 8 maggio alla Piscina Bianchi (vasca lunga da 50m), il 16° Trofeo Calligaris organizzato dalla Triestina Nuoto. E’ stato un pomeriggio che ha regalato un gran bel assolo sui 400 sl al femminile, un record regionale juniores e due primati italiani in campo paralimpico. Tra le donne la scena se l’è presa la mestrina Giulia Salin (Asd Nuoto Venezia), astro nascente del mezzofondo tricolore, che con una cavalcata solitaria dal primo all’ultimo metro, ha dominato i 400 sl con il crono di 4’12”29. Degna di nota anche la sfida, sui 50 sl, tra Ivano Vendrame (Esercito) e Giovanni Guatti (Cus Udine). Il più esperto Vendrame, già semifinalista mondiale sui 100 sl, si è colorato d’oro in 23”21 precedendo Guatti, capace di riscrivere con il crono di 23”32 il primato regionale juniores. In ambito paralimpico sono arrivate due perle raccolte dal duo della squadra di casa formato da Alessandro Agosto (S14) e Giorgia Marchi (S14). Il primo, sui 50 dorso, con il crono di 33”37 si è preso la miglior prestazione assoluta FINP e FISDIR mentre dal canto suo la Marchi ha divorato la vasca dei 50 sl timbrando, con il tempo di 31”06, il nuovo primato italiano assoluto FINP.

Nelle altre competizioni maschili, da segnalare il comportamento del quindicenne Simone Ferrandino (Tergeste Nuoto Altura), che ha fatto la voce grossa nei 400m imponendosi in 4’48”06. Sulle 8 vasche dei 400 sl è invece Geremia Freri (Fondazione Bentegodi) a dettare legge, vincendo in 3’59”38. Sui 50 dorso, al termine di un serrato duello con il portacolori del Team Veneto Renato Castellani (27”08), ha prevalso Diego Scognamiglio (Fondazione Bentegodi, 26”94). Infine, nei 50 rana, è salito sul gradino più alto del podio Marco Menta (Team Veneto, 29”46) mentre sui 50 farfalla è stato Lorenzo Gargani (Cus Udine) a uscire vincitore dalla contesa con il crono di 23”91.

Nelle gare in rosa ha destato un’ottima impressione la ventenne del Team Veneto Alessandra Miari Fulcis che ha toccato la piastra davanti a tutte sia nei 50 sl in 26”03 che nei 50 farfalla in 27”58. Sui 50 rana Elisabetta Turri (Cus Udine, 33”04) si è colorata d’oro; sui 50 dorso è stata la quindicenne Anna De Boni ha sbaragliare la concorrenza in 30”07. I 400 mx, prova conclusiva del programma della prima giornata, si sono rivelati un’autentica battaglia a tre, in cui, grazie ad una convincente progressione finale, Anna De Feo (Asd Nuoto Venezia,4’53”89) ha colto il successo davanti a Giada Alzetta (Gymnasium Pordenone, 4’54”91) e Martina Babic (Tergeste Nuoto, 4’57”55

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trofeo Calligaris, Giulia Salin firma la miglior prestazione tecnica

TriestePrima è in caricamento