Triestina si perde in val Pusteria, l'elicottero del Soccorso Alpino la salva

Le ricerche sono iniziate verso le 18:30 quando la stessa escursionista triestina aveva lanciato l'allarme. Data la scarsa informazione sulla sua posizione si è reso necessario l'invio dell'elicottero dotato di visori notturni

Una turista triestina, che si era persa ieri sera durante un'escursione in alta Pusteria, è stata localizzata e tratta in salvo grazie ai visori notturni dell'elisoccorso altoatesino. A riportare la notizia è l'Ansa che racconta come la donna avesse lanciato l'allarme nel tardo pomeriggio. La richiesta di aiuto però ha incontrato alcune difficoltà iniziali, visto che la donna non è riuscita ad indicare con precisione la sua posizione. "La localizzazione del suo cellulare - scrive Ansa - ha consentito di limitare le ricerche alla zona di Casies, comunque piuttosto vasta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio grazie al cellulare è quindi riuscita ad inviare un ultimo messaggio "precisando di essere sulla via Romana, nei pressi di Dobbiaco". A quel punto si è alzato in volo l'elicottero che "ha sorvolato la zona con i visori notturni e ha localizzato l'escursionista su un sentiero laterale" esausta e con un leggero sintomo di ipotermia. La triestina è stata tratta in salvo dal Soccorso Alpino che assieme ai Vigili del fuoco, i carabinieri e la Polizia sono giunti sul posto partecipando ai soccorsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid 19: 45 nuovi contagi in Fvg, 11 a Trieste

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento