Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Barriera Vecchia - Città Vecchia / Riva Nazario Sauro, 1

"Cento primavere", il libro sui cent'anni della Triestina

Questa sera alle 18.30 presso il Salone degli Incanti verrà presentato il volume che ripercorre le vicende della squadra di calcio più amata dai triestini. Un racconto attraverso le testimonianze dei giocatori che ne hanno vestito la maglia, la narrazione di una triestinità diffusa. Ingresso libero

Il grande giorno è arrivato. Questa sera alle 18.30 presso il Salone degli Incanti verrà presentato il libro sul centenario dell'Unione Sportiva Triestina Calcio 1918, un progetto che ha coinvolto diverse realtà e che racconta, attraverso le pagine del volume, la storia della squadra di calcio più amata dai triestini. 

Il volume "Un secolo, storia di cento primavere"

"Il progetto ambizioso - si legge nella nota - nasce nella parte più calda e viscerale del tifo alabardato e proprio per questo si propone come occhio "diverso" attraverso il quale ripercorrere quest'incredibile avventura. Non solo calcio giocato ma l'Unione immersa nel contesto sociale. Tre termini che contengono tutto: Triestina, Trieste, triestini".

La narrazione della triestinità

Ci sono racconti e un intreccio suggestivo all'interno del quale vengono ripercorse le vicende dei "greghi". Spazio poi ai "rioni, le piazze, i vicoli e, immancabile, lo stadio, i respiri di una città, della sua squadra di calcio, dei suoi tifosi. Non si può conoscere a fondo la Triestina, capirne i chiaroscuri che hanno creato e caratterizzato quel mito che da sempre aleggia in tutt'Italia, se la si ridimensiona a cronaca calcistica".

Le testimonianze e il dialetto

Il libro è "un racconto strutturato grazie a centinaia di testimonianze: ci sono le testimonianze dei calciatori che ne hanno vestito la maglia, degli allenatori seduti in panchina, dei dirigenti e dei tifosi di tutte le epoche. Una storia in italiano ma ragionata in dialetto". "Il tempo si ferma e le differenze epocali s'appiattiscono - concludono i curatori - incontrandosi in un concetto, che ha spinto i primi pionieri e trascina oggi, rinnovandosi di generazione in generazione, la triestinità". 

Appuntamento per questa sera alle 18.30 al Salone degli Incanti. L'ingresso è libero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cento primavere", il libro sui cent'anni della Triestina

TriestePrima è in caricamento