menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contro l'Unione con il motto di Che Guevara, Polidori: "Fuori la politica dallo sport"

Al termine dell'amichevole Triestina-Virtus Vecomp il vicesindaco ha espresso il suo disappunto nei confronti della frase "Hasta la victoria siempre" che campeggia sulle maglie della squadra Scaligera. Il presidente della Virtus, Luigi Fresco: "Non è una frase politica"

Triestina - Virtus Vecomp, stadio Comunale di Monfalcone, ieri pomeriggio. La partita finisce 2 a 1 per l'Unione e in tribuna c'è il vicesindaco di Trieste Paolo Polidori. Al termine del match, ci fa notare che sul retro delle magliette da allenamento della compagine veronese campeggia la frase "Hasta la victoria siempre", frase che viene attribuita al rivoluzionario argentino Ernesto Che Guevara e che pronunciò in svariate occasioni pubbliche. 

Polidori non ci sta

Il vicesindaco di Trieste, dopo la polemica rimbalzata anche a livello nazionale sul manifesto della cinquantesima edizione della Barcolana e sul confronto avuto con il presidente della Società Velica Barcola Grignano Mitja Gialuz, ha inviato una nota dove spiega cos'è successo.

Il testo  

VERGOGNOSO! Triestina-Vecomp Verona: slogan della sinistra rivoluzionaria sulle magliette dei veronesi (non Hellas, ndr). “Hasta la victoria SIEMPRE!” Notissimo slogan di Che Guevara che ha una precisa ed inconfutabile impronta politica!! Ma è mai possibile che la sinistra si debba insinuare impunemente dappertutto??! Sport, arte (Abramovic docet) Se per caso un’altra squadra avesse scritto, ad esempio, “boia chi molla”, vi immaginate che casino mondiale verrebbe fuori???!!! FUORI LA POLITICA DALLO SPORT!!

Il confronto

Al termine della partita, informati del messaggio e complice la presenza del presidente della squadra avversaria (che tra le altre cose è anche l'allenatore ndr) abbiamo raggiunto gli spogliatoi e, assieme al vicesindaco, abbiamo registrato il colloquio tra il numero due del Comune di Trieste e il factotum della società scaligera. 

Il dialogo

"A parte che ultimamente Che Guevara è stato adottato da Casa Pound" afferma Luigi Fresco. "Noi diciamo anche "chi si estrae dalla lotta è un gran fio de una mignotta" e poi diciamo "hasta la victoria siempre" e quindi sono uno contrapposto all'altro, da questo punto di vista. In Italia, la legge non dice che uno non può esser comunista mentre la legge dice che è vietata la ricostituzione del partito fascista". 

"Chi l'ha fatta la legge?" chiede Polidori, ribattendo che "io ti posso dire che Stalin ha ammazzato 50 milioni di persone in nome del comunismo. In Italia abbiamo le foibe che sono state fatte da un certo Tito, comunista, perché era nel Cominform fino al '48".  

"Tu però sai che Berlinguer nel 1959 ha sconfessato completamente..." afferma il presidente della Virtus. 

"Va bene - dice Polidori - ma allora anche il figlio di Mussolini poteva sconfessare Mussolini dopo trent'anni. Io sto parlando del fatto se è lecito il saluto comunista" sempre il vicesindaco.  

"La legge in Italia vieta la ricostituzione del partito fascista" controbatte Fresco.

"Ma le leggi sono state fatte da quei partigiani che (non udibile ndr). Io non guardo la legge, guardo la questione di principio, nello sport frasi politiche, e questa è una frase politica (non udibile ndr)" 

"Non è una frase politica" ribatte il presidente della Virtus.

"C**** guardi su internet, è una frase della sinistra rivoluzionaria" afferma Polidori. "E allora anche "boia chi molla" è una frase politica, se qualcuno mettesse sulla maglia "boia chi molla" darebbe fastidio". 

Il presidente poi inizia a parlare dei viaggi che la squadra compie ogni anno per andare a visitare determinati paesi nel mondo. Cuba, America Latina, Stati Uniti, la Serbia, il Kossovo e altri in Europa. Il confronto si chiude così, con il vicesindaco di Trieste che conclude dicendo "dopo 'sti viaggi no gavemo 'ncora capido perché xe 'sta frase qua"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento