Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Triestini all'estero: Daunia dal Ben fa risorgere un teatro in Canada

Dopo aver organizzato una stagione teatrale in un "paese di indiani e cowboy", questa intraprendente professionista del teatro sogna di portare oltreoceano altri artisti di Trieste

Viene da un percorso professionale nel teatro, come regista, autrice e attrice, poi da Trieste si trasferisce in Canada, nella cittadina di Cochrane. Un luogo immerso nel verde, dove subito nota il teatro locale, in totale disuso. Poi si è immediatamente rivolta all'amministrazione della città per chiedere i permessi e ora si appresta a presentare la prima rassegna, come responsabile della gestione della struttura. Un storia raccontata dal portae BornInFvg.

«Cochrane è proprio la città dei cowboy e gli indiani. Davvero. Qui ci tengono tanto - spiega - tutti girano con il cappello e stivali da cowboy e perfino il logo della città ha un cowboy a cavallo. Tutti gli edifici sono stile western, tanto che ci girano anche film. L’edificio in cui risiede il teatro è stato costruito dalla provincia dell' Alberta con l'intenzione di farne un museo western. E il teatro doveva essere lo show per comprare i vitelli. Il progetto del museo è poi fallito e la città ha comprato l'edificio».

Quel teatro, con una storia così particolare, ma senza una stagione organizzata, ha attirato da subito l'attenzione della vulcanica triestina, che nonostante un inverno con temperature anche con meno 40 gradi, nei mesi scorsi ha lavorato sodo e ora sarà la responsabile della nuova stagione teatrale alle porte. «Per quest'anno ho programmato l'arrivo di altre due compagnie, un quartetto di musica classica e un gruppo che si occupa di musical improvvisati. Il mio sogno è di portare fin qui anche alcuni artisti triestini».

Daunia, con neonata a seguito, è in continuo movimento ed è molto eccitata e soddisfatta per la nuova avventura all'orizzonte: «Pensa che se fosse in Italia, una città come Cochrane, di 25,000 abitanti, avrebbe già vari teatri e tante persone a gestirli. Ma qui stranamente non c'era nessuno. Insomma sembra proprio che aspettassero me».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestini all'estero: Daunia dal Ben fa risorgere un teatro in Canada

TriestePrima è in caricamento