menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Triestino Rischia 5 anni di Carcere in Indonesia

Piero Schipizza, triestino di 52 anni, rischia cinque anni di carcere in Indonesia. E' accusato dell’infrazione alle norme che regolano la presenza di stranieri nel Paese ma sopratutto gli viene imputato di aver offeso la nazione dell’Indonesia e...

Piero Schipizza, triestino di 52 anni, rischia cinque anni di carcere in Indonesia. E' accusato dell'infrazione alle norme che regolano la presenza di stranieri nel Paese ma sopratutto gli viene imputato di aver offeso la nazione dell'Indonesia e la religione musulmana.

L'ambasciata italiana di Jakarta ha preso contatti con il Centro di detenzione dell'Immigrazione indonesiana a Medan. Lì, infatti, Schipizza è stato confinato per cinque mesi in arresto. E lì rischia di dover ritornare.


Il geologo, che si occupa di progetti di cooperazione internazionale attivati da organizzazioni non governative, e' arrivato nel sud est asiatico poco piu' di due anni orsono. Qui inoltre ha messo su famiglia e, proprio per restare in Indonesia,il 17 giugno scorso si era recato all'aereoporto per uscire dal paese e rientrarvi il giorno dopo con un nuovo permesso di soggiorno per altri tre mesi.


Ma proprio al check in della compagnia Air Asia la situazione e' degenerata; a seguito di un alterco il triestino colpiva con una manata il computer che rimaneva danneggiato, restava ovviamente a terra e, dopo pochi giorni fermato per un controllo di polizia viene trovato con il visto scaduto. Portato al commissariato locale viene ricoleggato al fatto dell'aereoporto e carcerato preventivamente.

Parte subito la mobilitazione della Farnesina, grazie all'intervento tempestivo di amici e colleghi ma, sopratutto, per l'interessamento del Senatore Giulio Camber; si ottiene il ritiro della denuncia da parte di Air Asia ed il rilascio dell'imputato che pero' deve restare nel paese in attesa del processo che e' iniziato, con una fase interlocutoria, proprio ieri.

E qui, che a sorpesa e' emerso il capo d'accusa piu' pesante, quello di offesa verso stato e religione.... Offese che Piero Schipizza nega nella maniera piu' assoluta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento