Trovato ubriaco sul cofano di un'auto, poi mente sulla sua identità: denunciato

Un ragazzo intorno ai vent'anni è stato trovato in stato di ebbrezza in via Lazzaretto Vecchio, sanzionato per ubriachezza e poi denunciato dalla Polizia di stato

La Polizia lo ha trovato disteso sul cofano di un'auto completamente ubriaco, poi si è rifiutato di fornire le sue generalità e alla fine ha mentito sulla sua identità. È successo questa notte, protagonista un giovane intorno ai 20 anni: una Volante lo ha notato in via del Lazzaretto Vecchio adagiato sul cofano di una vettura in sosta. Verificato il suo stato di salute e appurato il suo stato di alterazione alcolica (motivo per il quale è stato successivamente sanzionato per ubriachezza), è stato accompagnato in Questura dove si è rifiutato prima di fornire indicazioni sulla propria identità e poi ne ha fornite false. È stato denunciato.

Guida ubriaco e senza documenti in riva Grumula, poi resiste alla Polizia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento