Truffavano gli anziani con un finto rilevatore di gas: denunciati

I due si presentavano come addetti di una società attiva nella sicurezza domestica e li convincevano ad acquistare un rilevatore di gas poiché obbligatorio per una sconosciuta direttiva europea. Il rilevatore veniva poi appeso al muro con un chiodo, senza il consenso degli anziani

Convincevano degli anziani a comprare un finto rilevatore di gas in quanto "previsto da normativa europea", ma sono state denunciate dai Carabinieri. Come riporta Ansa si tratta di due persone, rispettivamente di 25 e 38 anni, originarie della Lombardia, denunciate appunto dai Carabinieri di Gradisca d'Isonzo per truffe aggravate ai danni di persone anziane.

"Previsto da normativa europea"

Secondo quanto ricostruito dall'Arma i due si presentavano come addetti di una società attiva nella sicurezza domestica e li convincevano ad acquistare un rilevatore di gas poiché obbligatorio per una sconosciuta direttiva europea. Il rilevatore veniva poi appeso al muro con un chiodo, senza il consenso degli anziani, a cui veniva poi chiesto di firmare un contratto al prezzo di 299 euro. Si trattava invece di un rilevatore di fumo da poche decine di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando la vittima della truffa non aveva contante in casa, l'operatore utilizzava un dispositivo pos che permetteva di riscuotere l'importo senza mai rilasciare la ricevuta. Dopo aver individuato i due, i militari hanno sequestrato una trentina di dispositivi antifumo e contante pari a 600 euro, presunto frutto di due precedenti truffe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Coronavirus: 33 nuovi casi in Fvg, registrato il primo decesso dal 2 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento