Cronaca S. Giacomo - Ponziana

Finto carabiniere truffa un'anziana, poi scappa in autobus

È successo ieri pomeriggio a Ponziana. Una signora ottantenne è stata raggirata da un uomo che presentatosi alla sua porta si è qualificato come carabiniere. Con uno stratagemma si è fatto consegnare migliaia di euro e oggetti preziosi, poi si è allontanato scappando in autobus

Foto di repertorio

Ieri pomeriggio, una signora ultra ottuagenaria è stata raggirata e truffata da un tale spacciatosi per appartenente all’Arma dei Carabinieri. L’uomo, sulla quarantina, moro, alto circa 180 cm, vestito di scuro e cartellina al seguito, ha incontrato la donna mentre rincasava in zona Ponziana. Dopo un brevissimo scambio di battute, relative la sua presenza in quello stabile, lo stesso risaliva le scale e si presentava proprio sulla soglia d’entrata della vittima.

Qualificandosi come carabiniere, impegnato in un servizio anti truffa, riusciva a convincere l’anziana a farsi aprire. Una volta all’interno dell’appartamento il malvivente si è fatto consegnare svariate  banconote e monili in oro con lo scopo di verificarne l’autenticità. Con la banale scusa del bicchiere d’acqua, il finto carabiniere ha fatto allontanare la signora, ha raccolto il denaro, i preziosi e si è dato alla fuga.

La signora ha subito capito di esser stata raggirata e truffata e ha chiesto aiuto ai vicini che hanno chiamato la Polizia. L’uomo si è allontanato a bordo di un autobus con un bottino di alcune migliaia di alcune migliaia di eruro e oggetti d'oro. 

Si ricorda che è in corso la campagna anti truffa della Polizia di StatoNon siete soli #chiamateci sempre” che invita chiunque a chiamare il 113, anche al solo sospetto che vi sia in corso un raggiro ai danni di anziani o delle persone più indifese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto carabiniere truffa un'anziana, poi scappa in autobus

TriestePrima è in caricamento