rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
In viale d'annunzio / Barriera Nuova - Città Nuova / Viale Gabriele D'Annunzio

"Il pos non va, mi dia 200 euro cash": denunciato finto tecnico del gas

L'uomo, un cittadino palermitano del 1980, si è presentato a casa di un'anziana triestina in viale D'Annunzio. Dopo aver svolto determinate attività, ha chiesto alla malcapitata soldi contanti. Immediata la segnalazione, poi l'arrivo delle Volanti. Emesso un divieto di ritorno per tre anni sul territorio triestino

TRIESTE - "Può darmi i 200 euro in contanti, oppure mi firma un assegno. Il pos non funziona, mi dispiace". Con queste parole un palermitano di 43 anni ha tentato di truffare, nel pomeriggio del 12 maggio, un'anziana triestina. L'uomo si era presentato a casa della signora, sita in viale Gabriele D'Annunzio, esibendo un tesserino e presentandosi come tecnico del gas. Il quarantatreenne, dopo esser stato segnalato alle forze dell'ordine dalla stessa anziana, è stato intercettato da personale della Squadra volante della questura di Trieste nei pressi dell'abitazione. Dopo un attento controllo, addosso al truffatore non sarebbero stati trovati proventi, frutto di precedenti ed eventuali blitz ai danni di altri cittadini. 

Secondo quanto ricostruito dagli agenti di polizia, l'uomo aveva detto di "dover fare delle verifiche su eventuali perdite del sistema ed installare uno strumento apposito". Dopo aver svolto tale attività, ecco la richiesta dei 200 euro "pagabili solo in contanti o con assegno circolare". L'anziana si è insospettita e, a quel punto, ha chiamato la polizia. L'uomo è indagato in stato di libertà per tentata truffa ed è stato raggiunto da un foglio di via obbligatorio della durata di tre anni. Il materiale di cui era stato trovato in possesso il quarantatreenne è stato posto sotto sequestro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il pos non va, mi dia 200 euro cash": denunciato finto tecnico del gas

TriestePrima è in caricamento